Editore: TEA
Collana: Teadue
Edizione: 4
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 9 luglio 2009
Pagine: 653 p., Brossura
  • EAN: 9788850200634
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 5,18
Descrizione
In una Los Angeles livida e sotterranea, lacerata da una guerra urbana in cui buoni e cattivi si confondono, dove la violenza individuale e collettiva cresce in misura ogni giorno più inquietante e nelle cui fogne si agitano abitatori da incubo, Solomon Newton, tenente della Squadra volante, insegue una verità che tutti vogliono nascondere. Invischiato in una lotta disperata, solo contro tutto e tutti, Solomon Newton non si ferma davanti a nulla, neppure davanti a un'impressionante catena di omicidi, un'esplosione di violenza senza limiti, che lo condurrà all'interno dei labirinti di potere, in un'inarrestabile e buia "discesa agli inferi".

€ 5,18

€ 9,60

5 punti Premium

€ 8,16

€ 9,60

Risparmi € 1,44 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Rain

    23/09/2017 18:27:03

    dopo aver appreso della prematura scomparsa del grande Alan D. Altieri ho riletto città oscura a distanza di 15 anni ed è sempre un libro che "spacca" solomon newton il tenente nero cinico e pessimista armato di S&W 44 magnum in lotta contro tutti e tutto in una L.A cupa apocalittica e corrotta fino al midollo, se cercate un romanzo di azione duro e violento senza troppi pistolotti psicologici questo è quello che fa per voi.

  • User Icon

    Giuseppe R

    11/05/2011 11:38:35

    Un romanzo imponente, non solo per il numero di pagine ma anche per la quantità di eventi che accadono. La prima metà del libro è pura adrenalina e violenza inaudita, ma il racconto tiene il lettore incollato alle pagine. La seconda parte descrive l'apocalisse moderna e l'ho gradita (per gusti personali) un po' meno. Tutte le circa 700 pagine sono comunque intrise di sangue, violenza e morte e il finale, che non è una sorpresa, suggerisce che con il piombo si risolvono quasi tutti i problemi. Nel complesso si tratta di un romanzo che non lascia indifferenti e che sarà per me il punto di partenza per conoscere meglio questo bravo autore italiano.

  • User Icon

    Mario

    03/05/2011 21:48:00

    Un fantastico romanzo noir-thriller-apocalittico, scritto con stile asciutto ed efficace. Il libro è volutamente esagerato, c'è l'eroe indistruttibile e un pessimismo di fondo onnipresente, i buoni si contano sulle dita di una mano e i cattivi sono ovunque. Droga, distruzione, complotti, morti in ogni pagina non si contano, intrecci su intrecci che rendono però un po' confuso il filo della trama. Bellissime le prime due parti, in special modo quella apocalittica e post-apocalittica dove un'alba si risveglia su una metropoli diventata un moncone dopo il passaggio di un enorme uragano e devastata dalla violenza urbana. La terza parte è tutta un anticlimax anche se un paio di colpi di scena (anche notevoli) li rivela. Solomon Newton sembra un po' Terminator e un po' Tex Willer e il mondo in cui si muove sembra imbottito di nitroglicerina. Altieri è fantastico nelle descrizioni delle battaglie, delle uccisioni, delle armi, dell'ambientazione urbana. In questo romanzo rilevo tuttavia che c'è meno pessimismo rispetto alle sue raccolte "Hellgate" e "Armageddon" (i suoi primi due libri che ho letto), e anche lo stile è visibilmente diverso. I punti positivi li ho elencati, l'unico negativo - come ha notato qualche altro recensore - è il fatto che Newton spieghi tutti i complotti un paio di volte di troppo (per questo ho detto che la seconda parte - la maggior parte dialoghi e spiegazione di tutta la faccenda - è una sorta di anticlimax), quando il romanzo si poteva chiudere anche un centinaio di pagine prima della n.654. In ogni caso, lo consiglio per chi vuole passare alcune ore sul filo del rasoio di una metropoli sul punto di esplodere.

  • User Icon

    Manuele Renzoni

    13/03/2011 08:54:48

    Una fantastica, quanto reale, storia dagli sfondi apocalittici, ma da un grande maestro come Altieri non si può mai rimanere delusi. Un libro che, nonostante il notevole numero di pagine, si lascia leggere e ti trascina dentro come un vortice, al quale il lettore non può opporsi, ovviamente. Altieri è un maestro e i suoi romanzi lasciano sempre qualcosa su cui interrogarsi e riflettere alla fine della lettura, cosa che caratterizza i lavori dei grandi. Splendido!

  • User Icon

    marco77

    01/11/2010 21:15:25

    stupefacente!una libreria senza questo libro e' il nulla.veramente splendido!

  • User Icon

    incaro

    03/05/2010 11:52:55

    ha di buono il ritmo serrato e l'atmosfera apocalittica e cupa, di cattivo tutto il resto: è datato, inverosimile (per ammazzare il protagonista - sorta di assurdo callaghan nero e di sinistra - non basta l'atomica), e la trama fa acqua da tutte le parti: un procuratore distrettuale in una villa con un boss mafioso e mezzo quintale di eroina? ma dai!! e poi, come sempre una buona dose di falso politicamente scorretto: non basta infilare dei corrotti nei piani alti della Polizia per confondere i buoni coi cattivi: nel romanzo, fin dal principio è chiara e netta la distinzione. insufficiente

  • User Icon

    fiamma

    27/09/2009 19:18:56

    Action Thriller puro e approfondimento sociale, ottimo.

  • User Icon

    giovanni

    25/04/2008 19:05:03

    Ciao, questo libro seppur datato (1996), racchiude ancora il suo fascino, cosa che libri d'oggi non fanno. Sulla trama, voorei dire che sembra una raffigurazione di adesso. Stessi personaggi stesse situazioni. Insomma GRANDE!! super consigliato

  • User Icon

    Mauro Palazzini

    26/03/2008 14:33:12

    Premetto che è il mio primo libro di Altieri. Ho trovato il romanzo molto interessante e ben scritto. Avvincente in alcuni punti, esagerato, o meglio, fumettistico nella descrizione degli scontri a fuoco. Molto interessante l'analisi socio-antropologica che è alla base dei comportamenti dei protagonisti. Buon action-thriller nel complesso, tenendo conto che fu scritto negli anni ottanta

  • User Icon

    Roberto

    11/01/2008 14:23:17

    Sono in accordo con molte positive recensione qui pubblicate. Se consideriamo che il romanzo ha più' di 20 anni, e' veramente visionario. Inoltre e' scritto bene (o forse mi piace come scrive Altieri). Il voto basso e' dovuto alla trama (la parte "action"): c'è' veramente troppo di tutto. Ho visto Superman, Spiderman, Batman, i Fantastici Quattro, fare cose meno eclatanti in cosi' breve tempo. Forse questa parte andava un pochino "ammorbidita". Poi le ultime 150 pagine forse potevano essere accorciate.

  • User Icon

    Romano De Marco

    21/06/2007 11:01:21

    CITTÀ OSCURA è un romanzo mastodontico, non solo per le quasi settecento pagine e per il numero impressionante di trame e sottotrame che lo compongono È un romanzo che, quasi trent’anni fa (epoca della prima edizione) riuscì nel piccolo miracolo di fondere l’action thriller con la riflessione socio-antropologica sul futuro dell’umanità. Una riflessione tutt’altro che banale, trattata con originalità e competenza e che, alla luce delle recentissime previsioni ufficiali sulle cataclismatiche prospettive del pianeta terra, causate dall’influsso negativo dell’uomo, assume una rilevanza e una attualità che traghettano di forza il romanzo, nel nostro tempo, liberandolo di quella veste da film catastrofico tanto in auge tra la fine dei settanta e i primi ottanta, e che nello scorso decennio avrebbe potuto farlo apparire datato. C’è da dire che non mancano gli aspetti fortemente stereotipati che, oggi, possono far sorridere o storcere la bocca ai più pignoli (vedi la caratterizzazione del granitico protagonista Solomon Newton o episodi come quello dei coccodrilli albini nelle fogne, classica “urban legend” da tempo smentita). Nel complesso un’opera di tutto rispetto, micidiale sotto l’aspetto più “di genere”, attenta e mai banale sotto quello più “saggistico” sul collasso dei sistemi complessi come le megalopoli moderne. Altieri è un grande, sottovalutato autore. Quando il romanzo affronta temi di attualità, esistenziali, e si sforza di comunicare una visione dell’uomo e della vita, non ci sono dubbi: è letteratura. CITTÀ OSCURA lo è, con forti influenze di genere ma pur sempre letteratura.

  • User Icon

    the and

    24/04/2007 19:56:57

    altieri è semplicemente un mago della suspance e sa tenere incollati ad un romanzo come pochi altri!se poi si tiene conto di quanti anni fa è stato scritto..appare terribilmente attuale o quanto meno attuabile..Perchè invece delle solite immondizie da blockbuster non si decidono a fare una trasposizione di questo libro?!consiglio a tutti di leggerlo..non ve ne pentirete!

  • User Icon

    Chris

    07/12/2006 20:36:46

    è il primo libro di Altieri che leggo,e credo proprio che non sarà l'ultimo!Trama avvincente,suspance e colpi di scena fanno di questo trhiller uno dei più belli che abbia mai letto.Altieri riesce a descrivere con una fluidità e un accuratezza ogni minimo particolare,rendendo realistico e verosimile tutto il romanzo.Unica,piccolissima pecca,il solo fatto di essere magari troppo lungo;in alcuni tratti il libro rallenta sensibilmente,per poi riprendere in un turbinio di azione e violenza.Ottima metodologia di scrittura,scorrevole,essenziale e chiarissima.Il finale lascia davvero interdetto e forse un pò dispiaciuto il lettore,ma a quanto ho letto sulle altre recensioni,apre la strada al secondo capitolo.Altieri è forse un pò troppo sottovalutato in Italia,ma credo che invece andrebbe rivalutato e scoperto per chi ancora non lo ha fatto.Insomma,per gli amanti del genere,un libro assolutamente da non perdere!!

  • User Icon

    Beppe

    15/04/2006 23:35:19

    Avete seguito cosa è successo con il passaggio dell' uragano "Katrina" a New Orleans? Altieri lo aveva descritto 20 anni fa in questo libro, favoloso! Poco conosciuto ma uno dei migliori action triller al pari degli stranieri da migliaia di copia (clancy e Andy McNab ecc)

  • User Icon

    Max

    02/06/2005 18:37:18

    E' stranissimo come in Italia vengano osannati Autori di improbabili gialli quando un maestro come Altieri è noto solo ai suoi fan. Ma forse fa parte del fascino di un Autore di romanzi maledetti, in cui solo il piombo rovente riesce a risolvere le situazioni (altro che i Montalbani o i Rocca di turno ....). Città oscura è il primo volume, scritto ormai oltre 20 anni fa, di una serie ambientata in una Los Angeles terreno di preda per la Mafia e gli amministratori corrotti, improvvisamente spazzata via dal tifone, che abbatte alberi e case ma che annienta sia le strutture della società civile che di quella "incivile". In mezzo alla tempesta si intreccia la storia di uno sbirro negro ("nero" non rende il personaggio) e del suo partner "bianco" che partendo da una trama da poliziesco anni '70 (spacciatori e rapinatori da strada) evolve verso l'inferno della guerriglia urbana condotta dai superstiti agenti del LAPD, appoggiati dai pompieri e dalla Guardia Nazionale contro un'orda di teppisti e fuori di testa "liberati" dal tifone, ma il tutto alla ricerca di una verità finale che emerge, a sorpresa, nelle ultime pagine.

  • User Icon

    Thomas

    25/04/2005 07:41:50

    Incredibile!!!E la cosa piu' ultraviolenta e massiccia che mi sia mai capitato di leggere!!Sogno giorno e notte di fare un film su questa storia.Un intreccio mostruoso di fantascienza,guerriglia urbana e apocalisse mai visto(o letto) prima!Super crudo e reale come e' la vera Los Angeles(ci vivo vicino e prima di venire qua avevo quasi paura di trovare quello che c'e' nel libro!!!!), un capolavoro assoluto!!!Hells Angels nazisti, killer psicopatici,mafiosi e politici corrotti,mostri nelle fogne,apocalisse e guerriglia da dopobomba nucleare!Roba super gente.Che volete di piu?Altieri rules.

  • User Icon

    Enzo

    10/03/2005 11:31:54

    Un capolavoro del suo genere, con un intreccio pazzesco quanto preciso e personaggi di carisma stellare: Solomon Newton e Clarence Lee Rack su tutti. Penso di non aver mai letto altro di così elettrizzante, nel suo genere e non.

  • User Icon

    Fabrizio

    07/02/2005 19:55:05

    N° 1. Tensione sempre altissima, adrenalina a litri. Scena da ricordare: attacco alla casa di Solomon Newton. Altieri è il maestro assoluto del genere, compresi gli autori anglosassoni. Una spanna sopra il primo Clancy (l' attuale è mediocre)

  • User Icon

    Alex

    09/09/2004 15:19:34

    E' il primo libro scritto da Altieri,e secondo me anche il più bello,la trama si legge senza incertezze e anzi spesso ti invoglia a saltare interi paragrafi x vedere cosa succede!Molto azzeccata la storia che si snoda attraveso situazioni molto diverse tra loro,senza mai appesantirsi o arenarsi.Grande Altieri.

  • User Icon

    Luca

    30/06/2004 13:58:58

    All'inizio puo' scoraggiare, infatti vengono presentati molti fatti apparentemente slegati. Piu' si legge e piu' le situazioni si ricollegano in una trama abbastanza avvincente. Non sono un assiduo del genere, ma il libro mi ha molto impressionato. Una sola nota: a volte anche troppo violento, nel senso che a volte certe "scene" paiono un po' gratuite. Indubbiamente lo consiglio agli amanti del genere...ma anche a chi e' appassionato di gialli polizieschi e vuole leggere qualcosa di diverso.

Vedi tutte le 27 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione