Il codice d'amore. Biglietto d'amore-I colori del cuore-Il ragazzo dagli occhi neri

Laura Mancinelli

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 maggio 2008
Pagine: VI-424 p., Brossura
  • EAN: 9788806193270
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Sono qui raccolti, in un unico volume, tre romanzi di Laura Mancinelli in cui l'autrice trasporta il lettore in un mondo dove i sogni possono diventare realtà. "Biglietto d'amore", con lo straordinario viaggio nella Germania del XIII secolo di un poeta e di un cacciatore alla scoperta di quante più possibili poesie d'amore che si trasformerà ben presto in un'affascinante iniziazione alla bellezza della natura e ai piaceri terreni; "I colori del cuore", che vedrà l'intelligenza e la purezza dei sentimenti vincere sull'arroganza e la forza bruta; infine, conclusione ideale di questa trilogia, "Il ragazzo dagli occhi neri", con l'avventuroso ritorno ai luoghi degli avi che sarà l'occasione, per un giovane principe, di scoprire le proprie radici e le ragioni che governano l'utopia di ogni singolo destino.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marco

    13/07/2013 17:06:06

    Ho letto diversi racconti di questa scrittrice e, in merito a questo volume, devo dire che il voto che ho dato va tutto alle ambientazioni medievali, alle descrizioni paesaggistiche (da cui si evince l'amore per la natura) e alle trame, generalmente piacevoli. Insopportabili, però, risultano i frequenti attacchi alla religione cristiana: per la Mancinelli non è possibile nemmeno accettare persone che, volendo distaccarsi dalla corruzione e dalla malvagità del mondo, si dedichino alla vita spirituale e contemplativa; donde l'avversione evidente non solo verso i preti, ma anche verso i monaci e gli eremiti, visti soltanto come mangioni sodomiti, pronti a nascondere le loro pulsioni segrete e la loro perfidia sotto gli abiti religiosi e incapaci di godere dei veri piaceri della vita... (si guardi giusto la figura dell'eremita del primo racconto del libro). Peccato, avrei gustato i suoi libri molto più volentieri.

Scrivi una recensione