Codice della nautica da diporto

Vanda Rebuffat,Eugenio Minici

Anno edizione: 2009
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 130 p., Brossura
  • EAN: 9788824027205
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,00

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibile in 2 settimane

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesco Ponz De Leon

    19/05/2009 20:07:47

    Finalmente è uscito il regolamento al codice della nautica da diporto che completa la disciplina del settore e, senza il quale, rimaneva ancora in vigore gran parte della disciplina previgente, privando così la riforma della sua spinta di rinnovamento. La pubblicazione di aggiornamento completa dunque il primo volume e si propone come supporto utilissimo per chi opera nell'ambito della nautica da diporto.

  • User Icon

    Francesco Ponz de Leon

    20/10/2006 03:50:12

    L’opera vuole rivelarsi come uno strumento sufficientemente completo ed aggiornato, di facile consultazione ma organizzato in modo sistematico, in materia di nautica da diporto. Essa si rivolge - con un livello diversificato di approfondimento sia del dato giuridico che di quello tecnico (rinvenibile fra commento, annotazioni ed allegati) - agli operatori giuridici del settore, ai funzionari delle Amministrazioni pubbliche competenti, ai responsabili delle aziende nautiche nonché dei siti di portualità turistica, ai responsabili di associazioni ed istituzioni nautiche che operano, a vario titolo, nel settore diportistico. La realizzazione della raccolta normativa appare altresì opportuna con l’emanazione del D.L.vo 18 luglio 2005, n. 171, con cui viene adottato il codice della nautica da diporto. Tale Codice riveste una notevole importanza, sia come corpo unico di disposizioni sulla materia che su di un piano di filologia normativa, avendo lo stesso unificato numerose leggi di settore che in trenta anni si sono succedute. Il Codice stesso prevede poi un doppio binario di realizzazione che attribuisce, ad atti di normazione secondaria, l’adozione di regolamenti diretti a semplificare ulteriormente alcuni aspetti della materia, con conseguente necessità di un raccordo sistematico delle varie fonti.

Scrivi una recensione