Collettivo Angelo Mai. Orchestra mobile di canzoni e musicisti vol.1

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Master
Data di pubblicazione: 31 dicembre 2012
Compilation
  • EAN: 8012622792326
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,50

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Descrizione
L’esperienza culturale, politica e umana dell’Angelo Mai Occupato al RioneMonti è tra quelle che hanno inciso un profondo segno nel tessuto cittadino, intermini di partecipazione e sensibilizzazione, come da molto tempo nonsuccedeva a Roma. L’Angelo Mai è un ex convitto del '700, occupato nel 2004,dopo anni di abbandono, da 25 famiglie con estrema necessità abitativa.L’Associazione Culturale Angelo Mai occupato li ha affiancati e sostenuti conuna intensa attività culturale artistica e sociale. Di qui è cresciuto in due anni uncentro di gravità artistico che ha attratto tanti musicisti (tra gli altri, VinicioCapossela, Peppe Servillo, Niccolò Fabi, Francesco di Giacomo, Andrea Sattae Tetes de Bois, Teresa de Sio, Orchestra di Piazza Vittorio, Rocco Papaleo,Fausto Mesolella, Marco Conidi, Remo Remotti, Alessio Bonomo,Acustimantico, Ardecore, Marco Siniscalco e Antonella De Grossi) e migliaia dipersone fra il teatro e la chiesa sconsacrata, nell’osteria, nelle cucine, sotto i portici, nelle sale studio, nei piazzaliall’aperto. Fino al suo definitivo sgombero, avvenuto lo scorso ottobre, dopo due anni di intensa attività musicale,teatrale, sociale. Un’attività riconosciuta dal Comune di Roma che, con un’ordinanza del sindaco Walter Veltroni,ha assegnato all’Angelo Mai un nuovo spazio da gestire, attualmente in via di ristrutturazione, nella zona delleTerme di Caracalla. Qui rinascerà il nuovo Angelo Mai.
Il disco ha lo scopo di avvicinare tutti coloro che lo avranno fra le mani e nelle orecchie alle cause del diritto allacasa e della riqualificazione dei siti pubblici di Roma, e non solo. Cause sostenute dalle attività culturalipopolarmente fruibili che si sono tenute all’Angelo Mai e che continueranno a tenersi nella sua nuova sede, unabocciofila in ristrutturazione nei pressi delle Terme di Caracalla.Musicalmente parlando si tratta di un gioiello sonoro che alterna momenti e atmosfere diverse, dalleimprovvisazioni freejazz del gruppo Kala (Epox e Laya), a due intensi momenti inediti firmati da Roberto Angelini(Oceano e Fiori rari), ad altri due movimenti opera di Pinomarino come Non ho lavoro e Io resto qui, fino alleintense performances-rivelazione di Francesco Forni (Un giorno qualunque e Blue Venom Bar), ai raffinatissimiricami autoriali di Massimo Giangrande (Il mestiere di vivere e La neve) all’episodio di pianismo compositivo diAndrea Pesce con la sua Aiutami a baciarti tratta da un omonimo spettacolo teatrale. Chiude il disco un momentodi condivisione universale nella classica Across the universe eseguita all’unisono da tutte le voci e gli artisti delCollettivo Angelo Mai. Gli incassi provenienti dalla vendita del disco saranno devoluti all'Associazione Angelo Maioccupato proprio per contribuire alla copertura delle spese di allestimento e mantenimento del nuovo spazioassegnato.