Img Top pdp Film
Collezione Mariangela Melato di Franco Brusati,Sergio Citti,Lina Wertmüller
Salvato in 8 liste dei desideri
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Collezione Mariangela Melato
26,99 €
Venditore: Vecosell
26,99 €
disp. in 4 gg lavorativi disp. in 4 gg lavorativi (Solo 1 prodotto)
+ 3,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Vecosell
26,99 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Vecosell
26,99 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Collezione Mariangela Melato di Franco Brusati,Sergio Citti,Lina Wertmüller
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Film contenuti nel cofanetto

Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto
Titolo originale: Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto
Regia: Lina Wertmüller
Interpreti: Giancarlo Giannini;Mariangela Melato;Riccardo Salvino;Eros Pagni
Paese: Italia
Anno: 1974
Descrizione: Durante una vacanza in Sardegna, la barca della ricca moglie di un industriale fa naufragio su un'isola deserta dove lei rimane bloccata in balia di un rozzo marinaio siciliano.
Supporto: DVD
Durata: 318
Area 2


Casotto
Titolo originale: Casotto
Regia: Sergio Citti
Interpreti: Jodie Foster;Mariangela Melato;Michele Placido;Gigi Proietti;Paolo Stoppa;Ugo Tognazzi;Franco Citti;Ninetto Davoli;Carlo Croccolo
Paese: Italia
Anno: 1974
Descrizione: Una domenica d'agosto in una cabina sulla spiaggia del litorale romano si alternano le vicende di variopinti personaggi. Alla fine un temporale li raduna tutti per una foto di gruppo.
Supporto: DVD
Durata: 318
Area 2
Leggi di più Leggi di meno

Descrizione


Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto
Durante una vacanza in Sardegna, la barca della ricca moglie di un industriale fa naufragio su un'isola deserta dove lei rimane bloccata in balia di un rozzo marinaio siciliano.

Casotto
Una domenica d'agosto in una cabina sulla spiaggia del litorale romano si alternano le vicende di variopinti personaggi. Alla fine un temporale li raduna tutti per una foto di gruppo.

Dimenticare Venezia
Due coppie superano certe immaturità sentimentali della loro adolescenza e vivono situazioni che offrono loro l'occasione di diventare adulti.
Leggi di più Leggi di meno

Informazioni aggiuntive

Mustang

Conosci l'autore

Lina Wertmüller

1928, Roma

Lina Wertmüller, nata a Roma nel 1928, ma discendente da una nobile famiglia svizzera (il suo nome completo è Arcangela Felice Assunta Job Wertmüller von Elgg Esapañol von Brauchich), oltre che a occuparsi di teatro e di tv, ha vinto i più prestigiosi premi cinematografici internazionali. Nel 1977 è stata la prima donna candidata all'Oscar come miglior regista per Pasqualino Settebellezze. Nel 2012 pubblica per Mondadori Tutto a posto e niente in ordine. Vita di una regista di buonumore.

Franco Citti

1935, Roma

Attore italiano. Legato all’universo di P.P. Pasolini e alle sue variazioni, consolida in oltre quaranta film una carriera da autodidatta. Dopo la rivelazione folgorante della maschera di Accattone (1961), in perfetta aderenza al «primitivismo» fotografico del regista, segue la parabola creativa del suo mentore dando volto a Edipo (Edipo re, 1967) e a variegate figure nella «Trilogia della vita». Prosegue intanto con vitalità tragica e autentica nella caratterizzazione di personaggi del sottoproletariato, inaugurando con Ostia (1971) il cinema viscerale e istrionico del fratello Sergio, di cui resta naturale protagonista fino a I magi randagi (1996).

Ninetto Davoli

1948, San Pietro a Maida, Catanzaro

Propr. Giovanni D., attore italiano. Proveniente dalle borgate romane, esordisce grazie a P.P. Pasolini che lo utilizza al meglio come spalla di Totò nei surreali Uccellacci e uccellini (1966) La terra vista dalla luna (episodio di Le streghe, 1967), e in ruoli di sfondo come in Edipo re (1967) e in Teorema (1968). Sguardo ingenuo e a tratti malinconico, riccioli neri e personalità genuinamente popolaresca, anche dopo la morte di Pasolini non si distacca dal suo personaggio candido e innocente. Lo si ricorda nel grottesco Casotto (1977) di S. Citti e nel comico Il conte Tacchia (1982) di S. Corbucci. Torna a un ruolo rilevante in Uno su due (2007) di E. Cappuccio, dove è l'indulgente compagno di stanza dell'avvocato protagonista, mentre è uno sfasciacarrozze in Cemento armato (2007) di M....

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore