Colonia Italia. Giornali, radio e tv: così gli Inglesi ci controllano. Le prove nei documenti top secret di Londra

Mario Josè Cereghino,Giovanni Fasanella

Editore: Chiarelettere
Collana: Principioattivo
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 29 ottobre 2015
Pagine: 483 p., Brossura
  • EAN: 9788861902879
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione


“L’obiettivo primario della nostra opera informativa consiste nell'influenzare l'opinione pubblica italiana in funzione degli interessi britannici."

L’Italia colonia dell’impero britannico. Ecco le prove della guerra senza quartiere condotta per tutto il Novecento dalla diplomazia di Sua Maestà per controllare l’opinione pubblica italiana in funzione degli interessi economici e politici inglesi. Una guerra segreta perché combattuta con mezzi non convenzionali tra nazioni amiche e, per una lunga fase della loro storia, persino alleate. Invisibile ma non meno dura delle altre. E nella quale la stampa, la radio, la televisione, l’industria editoriale e dello spettacolo hanno avuto un ruolo preponderante. Il libro di Cereghino e Fasanella lo dimostra, prove (inedite) alla mano: la loro ricostruzione si basa su documenti del governo, della diplomazia e dell’intelligence del Regno Unito, rapporti confidential, secret e top secret declassificati in tempi recenti e a disposizione di giornalisti e studiosi. Basta consultarli, e le scoperte non mancano. Come lo schedario annualmente aggiornato dei “clienti” italiani (almeno mille negli anni Settanta) utili alla causa inglese e che viene in parte presentato in Appendice. Ma, al di là dei nomi coinvolti, ciò che è importante è rileggere la storia recente italiana dalla parte degli inglesi, il cui ruolo è sempre stato considerato secondario rispetto agli americani. Un grosso sbaglio. Se questi ultimi agivano esclusivamente in funzione anticomunista, gli inglesi combattevano anche “contro” quegli italiani – i De Gasperi, i Mattei, i Moro, solo per citarne alcuni – che mal sopportavano il ruolo di “protettorato” britannico. Una vera guerra che qui viene offerta, per la prima volta in tutta la sua portata politica, all’attenzione dell’opinione pubblica.

€ 15,81

€ 18,60

Risparmi € 2,79 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    23/09/2018 13:44:58

    Cinque stelle. Libro frutto di un eccellente lavoro di ricerca archivistica che porta alla luce non solo il ruolo giocato dalla Gran Bretagna nel plasmare le vicende di politica interna ed estera italiana ma anche, e soprattutto, una lucida analisi sull'uso dell'informazione come arma. Una lettura alquanto lunga, ma che risulta avvincente per lo stile narrativo coinvolgente ed efficace: un saggio di storia moderna e recente scritto come un romanzo. Consigliato a chi si interessa di relazioni internazionali e comunicazione ma anche a chi vuole formarsi un'idea più realistica e completa di avvenimenti del secolo scorso che continuano ad avere una grande influenza sul nostro tempo.

  • User Icon

    n.d.

    13/10/2017 11:20:06

    notizie interessantissime

Scrivi una recensione