La colonna di fuoco

Ken Follett

Editore: Mondadori
Collana: I miti
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 8 giugno 2018
Pagine: 1280 p.
  • EAN: 9788804704430

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Di ambientazione storica

Disponibile anche in altri formati:

€ 6,72

€ 7,90

Risparmi € 1,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Laura

    30/07/2018 12:02:49

    Questo libro mi ha deluso tantissimo. Mi aspettavo molto di più dall'autore che amo da sempre. Ho trovato la trama noiosa e ripetitiva e ho fatto fatica a finirlo. In ogni caso Folett è sempre da apprezzare per l'ambientazione e la ricerca storica

  • User Icon

    maurizio

    18/07/2018 16:51:32

    Ho letto, per ora, 400 pagine, quindi un terzo di questo romanzo, eppure posso dire che per adesso ho ritrovato proprio lo stile tipico di scrittura di questo ottimo scrittore; anche se il romanzo è lungo, l'autore gallese riesce sempre a focalizzare la attenzione del lettore; certo il grande interesse dei suoi precedenti libri, forse è un po' attenuato, ma in primis non si puo' pretendere di ricevere sempre forti emozioni, poi eravamo tutti piu' giovani, entusiarmarci era piu' facile; del resto ritrovare i tratti tipici di uno dei miei scrittori preferiti, le giuste atmosfere follettiane, le accurate ricerche storiche, ed un interesse che malgrado la lunghezza del volume, rimane pressocche' costante, è un gran risultato in questi tempi difficili e disincantati.Entusiasta al punto tale che quando finiro' la lettura di questa novita', ho in programma di leggere "i giorni della eternita", per una bella estate....... follettiana, dato che Follett si lascia leggere sempre volentieri, sempre scorrevole, al punto tale di rendermi digeribile anche un romanzo di cappa e spada quale, tra l'altro, sembra essere questo bel romanzo; infine si impara sempre qualcosa da questo scrittore che come ogni buon scrittore è un eccellente conoscitore dell' uomo. Continuo lamia estate follettiana

  • User Icon

    Claudio

    21/05/2018 12:00:04

    Narrazione di eventi storici in cui Follett ha inserito le vicende di personaggi di fantasia e realmente esistiti: sembra di leggere tre romanzi che si intrecciano solo perchè ambientati nello stesso periodo storico. Lettura scorrevole, ma senza mordente e desiderio di leggere una pagina dietro l'altra. Sembra più un terzo capitolo a "fini commerciali".

  • User Icon

    Flavio

    07/05/2018 10:25:53

    Il romanzo storico è bello ed avvincente e scorre piuttosto bene a parte pochi tratti dove diventa eccessivamente prolisso; concordo sul fatto che vi siano troppi personaggi, come più di qualcuno ha già osservato. Ci andrei inoltre cauto a chiamarlo proseguo de "I Pilastri della Terra" e "Mondo senza fine" perché la Cattedrale e Kingsbridge sono quasi sempre lontani visto che i fatti si svolgono prettamente altrove. Comunque molto bello e sicuramente consiglio di leggerlo, senza fretta però.

  • User Icon

    Vittorio

    23/04/2018 07:36:19

    Ripetersi è difficile, forse impossibile, ne è la dimostrazione La Colonna di Fuoco, bel libro di Ken Follett, ma molto lontano da I Pilastri della Terra e soprattutto Mondo senza Fine. La Colonna di Fuoco è comunque una bella storia, avvincente, ma a differenza dei primi due, alla fine la storia si concentra solamente su di tre-quattro personaggi, facendo sparire un po' tutti gli altri. Ho visto in questo libro piu' una trovata pubblicitaria che la necessità di una terza storia. Comunque da leggere, ma dimenticate i primi due!!

  • User Icon

    Stefano

    16/02/2018 09:21:17

    L'ho trovato eccessivamente prolisso e anche un po' ripetitivo. Anch'io non ho avvertito il pathos nella lettura, lasciandomi un po' deluso.

  • User Icon

    giorgio

    07/02/2018 16:33:19

    Scorrevole,forse un pó tedioso in certe parti,niente a che vedere con "i pilastri della terra"..qui Follet si allontana dalla storia della cattedrale e fei suoi interpreti,per provare a percorrere le scritture di Dumas(chiaro ed evidente),ma Dumas in " la regina Margot"descrive moolto meglio questo periodo storico..e anche come scrittura non ci sono paragoni!..meglio di "un mondo senza fine"ma poca consistenza narrativa e storica..si può comunque leggere con leggerezza.

  • User Icon

    Elena

    02/02/2018 16:02:58

    Follett non delude mai.sebbene le pagine siamo 900e il periodo trattato molto a noi lontano la storia è molto avvincente.per nulla scontata.molto ben narrata anche nei particolari.Non è nemmeno difficile memorizzare i protagonisti. Da consigliare

  • User Icon

    Raffaele

    02/02/2018 14:55:58

    MERAVIGLIOSO!Un libro che crea dipendenza!

  • User Icon

    andrea

    25/01/2018 17:57:30

    La bravura di Follett è indiscutibile, le 900 pagine di racconto scorrono fluide e non ci sono parti inutili o noiose. Le descrizioni dei luoghi, della parte storica e i personaggi sono perfettamente integrate e mai inutilmente lunghe o fuori contesto. Ma nonostante sia palesemente superiore a "mondo senza fine" è decisamente qualche gradino sotto a quel capolavoro assoluto che è "i pilastri della terra" trovo che il filone di kingsbridge sia stato un po' troppo spremuto e alcune vicende siano troppo simili ad altre dei precedenti romanzi. È comunque un gran libro,consigliatissimo come la maggior parte dei lavori di Follett

  • User Icon

    Walter

    24/01/2018 22:12:32

    Probabilmente la mia ammirazione per Ken Follett, che tra l'altro ho avuto la fortuna di incontrare in occasione della presentazione di Mondo Senza Fine a Roma, mi rende poco obbiettivo. Con questo volume mi sembra addirittura migliorato.

  • User Icon

    archipic

    23/01/2018 15:12:07

    Peccato per il finale senza troppo mordente che ha pregiudicato la quinta stella ma il romanzo, comunque, risulta di piacevolissima lettura; pura fiction inserita in ambienti e avvenimenti storici realmente avvenuti. Sebbene sia affollato di luoghi, personaggi e vicende si legge con ordine senza che si perda l'orientamento globale del filo narrativo. Sinceramente è stata una lettura che mi ha piacevolmente accompagnato per diversi giorni, pregustando il prossimo capitolo che si delinea nelle ultimissime pagine con l'accenno alla Mayflower. Staremo a vedere.

  • User Icon

    Pier paolo

    22/01/2018 11:33:22

    Conoscendo Ken da tanti libri letti, a me questo NON piace. Non sembra neanche scritto da lui. Senza pathos, salta da un personaggio ad un altro senza logica. Racconta i fatti in maniera puerile. Non lo consiglio a nessuno, mi spiace.

  • User Icon

    ST360

    21/01/2018 14:09:29

    Bel libro, un romanzo storico di pregio. Follett è un maestro nelle sue ricostruzioni e ambientazioni. Complimenti. L´ho trovato migliore di Mondo senza Fine.

  • User Icon

    Ciro

    09/01/2018 19:07:54

    Come sempre impareggiabile.Il libro è splendido,stupendo

  • User Icon

    nelly61

    09/01/2018 07:35:30

    veramente è stata una delusione. Scritto bene si, ma niente a che vedere con i Pilastri della Terra. A parte che non si può considerare una trilogia per il semplice fatto di ambientarlo parzialmente all'ombra della cattedrale, la storia è STORIA . Quindi chi già conosce quelle vicende storiche si annoia.

  • User Icon

    Gloria

    03/01/2018 08:13:31

    Ken Follet è sempre il migliore. Il libro mi è piaciuto tantissimo e sono stata molto dispiaciuta di averlo terminato. Attendo con ansia un suo nuovo libro.

  • User Icon

    Leonardo

    02/01/2018 03:38:56

    Come al solito Ken Follet non delude mai anche dopo che ha scritto moltissimi libri sempre più o un pò meno belli, ma tutti gradevoli e coinvolgenti. Questo è il proseguo dei i pilastri della terra e di mondo senza fine da cui sono state tratte anche due serie televisive ben fatte e piacevoli. È ambientato dalla metà del 1500 fiin dopo l'inizio del 1600 ed in sostanza parla della lotta fratricida tra cattolici e protestanei, tra Francia, Spagna, Scozia Roma (cattolici) contro gli Inglesi e tutte le nazioni del nord Europa ( protestanti) con atti di barbarie da entrambi le parti riprovevoli. Veramente queste guerre di religione e anche interesse hanno causato delle sanguinose lotte e guerre che ai nostri occhi appaiono veramente assurde. Il libro , pur essendo corposo scorre che è una meraviglia, l'autore ha il dono di rendere avvincente il racconto, ben strutturato e quando interrompi la lettura, non vedi l'ora di riprenderla per vedere nel prossimo capitolo come Và a finire. Un plauso all'autore, di cui mi vanto e ho avuto il piacere di leggere tutti ma proprio tutti i suoi libri, per la sua capacità di coinvolgere ed appassionare il lettore. E sperare che presto ne scriva un altro!

  • User Icon

    Roberto Costa

    30/12/2017 10:07:30

    Invecchiando Ken Follett migliora addirittura, come il buon vino, tanto che si è già organizzato, per passare al quarto libro della fortunatissima serie. Avvincente come solo lui sa essere, nonostante la complessità degli eventi accaduti tra i secoli tra ilsedicesimo e il diciassettesimo, egli ci fa capire quanto siano state assurde le guerre di religione, che videro fronteggiarsi cattolici e protestanti. Si nota comunque che egli parteggi per gli anglicani, ma concorda con il buon senso, facendo notare che da ambo le parti siano stati commessi crimini assurdi. La lettura è piacevole e l'unica pezza sono 3 refusi, proprio nelle ultime quaranta pagine, in un tomo di 601. La perfezione non è di questo mondo, ma Follett vi si avvicina moltissimo. Da non perdere.

  • User Icon

    roberto fasce

    21/12/2017 17:44:03

    Inimitabile. Avvincente. Niente altro che superbo

Vedi tutte le 47 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione