Colpita da improvviso benessere di Franco Giraldi - DVD

Colpita da improvviso benessere

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1976
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nella speranza di arricchirsi, una pescivendola vende merce avariata.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Surf Video, 2008
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Giovanna Ralli Cover

    Attrice italiana. Esordisce giovanissima sul grande schermo con I bambini ci guardano (1943) di V. De Sica, ma sono gli anni ’50 a donarle la popolarità grazie a ruoli di popolana dalla bellezza fresca e spontanea a lei congeniali. Si cimenta quasi sempre nella commedia, ma in qualche raro caso accetta ruoli drammatici sfoggiando buone doti interpretative. La si ricorda irruente e briosa nel divertente Racconti romani (1955) di G. Franciolini, determinata e coraggiosa nei drammatici Il generale Della Rovere (1959) e Era notte a Roma (1960) di R. Rossellini, intensa militante comunista nel grottesco La vita agra (1963) di C. Lizzani, ironica parvenue nella commedia C’eravamo tanto amati (1974) di E. Scola. Dalla fine degli anni ’70 abbandona quasi totalmente il cinema per dedicarsi al teatro,... Approfondisci
  • Glauco Onorato Cover

    Doppiatore e attore italiano. Figlio d’arte (il padre, Giovanni, è un caratterista del cinema anni ’50, presente – tra gli altri – nella saga di Don Camillo), è più noto al pubblico come voce che come volto, nonostante inizi come attore, in una teoria di piccoli ruoli che assecondano, con la sua fisionomia ora bonaria ora grifagna, l’avvicendarsi dei generi del cinema popolare, dal gotico (I tre volti della paura, 1963, di M. Bava) al western (W Django!, 1971, di E. Mulargia), dall’erotico (Fra’ Tazio da Velletri, 1973, di R. Scandariato) al poliziesco (Il grande racket, 1976, di E.G. Castellari). La carriera di doppiatore gli regala sicuramente più soddisfazioni: contribuisce – con il suo timbro fintamente burbero – al successo del personaggio di B. Spencer (almeno quanto P. Locchi è responsabile... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali