Come cerchi nell'acqua. Le indagini di Laidlaw

William McIlvanney

Traduttore: A. Colitto
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 maggio 2014
Pagine: 266 p., Brossura
  • EAN: 9788807884481
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,59
Descrizione
Eccentrico, taciturno, pensatore di paradossi, amante del whisky e delle belle donne, ma anche di T.S. Eliot e di Camus: è Jack Laidlaw, ispettore della polizia di Glasgow. Animato da un rigoroso ideale di giustizia che lo porta ad agire secondo un codice morale tutto suo, Laidlaw è un battitore libero: si muove nelle squallide periferie di Glasgow, intrattiene rapporti fin troppo stretti con i gangster locali e si sente a casa là dove nessun poliziotto osa mettere piede. Quando la diciottenne Jennifer Lawson viene assassinata, Laidlaw è senz'altro il più adatto a intervenire. Aiutato dal volonteroso ma acerbo Harkness, dovrà indagare tra pub fumosi e squallidi club, fare domande scomode, scavare negli angoli più bui della città, alla caccia di un uomo che sono in molti - anzi, decisamente in troppi - a cercare. Sulle sue tracce, infatti, ci sono anche il padre di Jennifer, deciso a farsi giustizia da sé, bande di vigilantes del quartiere e criminali disposti a tutto pur di proteggere i loro traffici. Uomini duri, persino più pericolosi e colpevoli del vero assassino. Primo di una trilogia pubblicata originariamente nel 1977, il giallo scozzese che ha ispirato un'intera generazione di scrittori, da Ian Rankin a Irvine Welsh.

€ 7,22

€ 8,50

Risparmi € 1,28 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Bicio

    21/02/2018 10:11:05

    Questa complessivamente è una trilogia, che sarebbe un delitto, restasse misconosciuta. Autore al di sopra della media, e molto più profondo e evocativo, di tanti autori più "pompati" e promossi dal punto di vista editoriale. Siccome nel mondo della lettura mi illudo possa ancora valere la buona regola del passa parola. Datevi da fare. Nel mio personale olimpo di autore di genere al pari di: Jean-Claude Izzo, Trevanian, Don Winslow, Ed Mc Bain, jim thompson, Landsdale, Edward Bunker, Shane Stevens, Robert McLiam Wilson, Donald Ray Pollock........

  • User Icon

    ugrass

    09/09/2015 13:24:50

    Un romanzo notevole, non tanto per la storia, abbastanza scontata e in fondo già letta, quanto per il tratteggio dei luoghi e dei personaggi e per i dialoghi, davvero sopra la media del genere. Andrò a cercare Laidlaw nelle altre storie di McIlvanney, è un personaggio che merita il mio tempo di lettore.

  • User Icon

    tapparella71

    25/03/2015 21:44:22

    Ottimo libro, bella storia cattiva nera come si confà ad un testo del genere.

  • User Icon

    enrico

    25/09/2013 12:53:22

    Il romanzo di McIlvanney viene dagli anni 70,che si "sentono" tutti, ed e' quindi una presenza quasi atipica nel sovrabbondante panorama attuale di letteratura "gialla", ma non per questo meno interessante.Nulla di particolarmente originale nella trama - Glasgow come l'Edimburgo di Rankin,fumosa,grigia ; una malavita old style con i suoi codici d'onore ; un personaggio principale,Laidlaw,di taglio "classico", grande esperienza,scontroso,un po' cinico,tendente al depresso, qualche problema con l'alcol, disincanto totale , padre certo di tanti altri "ispettori" nordici e non solo ; ragazza rapita ed uccisa ;famiglia,polizia,malavita,tutti coivolti nella ricerca dell'assassino anche se con motivazioni differenti. Quello che tuttavia fa fare il salto di qualita'all'opera, a mio parere, e' lo stile narrativo dell'autore che mostra chiaramente le sue origini non di "genere" :svolgimento abbastanza lento, citazioni colte, riflessioni non banali sul senso della vita, battute taglienti sulla societa' contemporanea, personaggi non "nuovi",ma ben disegnati. Tutto questo rende la lettura scorrevole,coinvolgente e molto piacevole e poco importa se sappiamo quasi tutto fin dall'inizio. Speriamo di leggere l'intera trilogia di Glasgow in un prossimo futuro (gli altri testi dell'autore sono attualmente reperibili solo online e non in libreria). Voto alto.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione