Commentario del Codice Civile. Appalto. Art. 1655-1677

Domenico Rubino,Giovanni Iudica

Editore: Zanichelli
Edizione: 4
Anno edizione: 2007
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 568 p., Rilegato
  • EAN: 9788808069658

€ 74,29

€ 87,40

Risparmi € 13,11 (15%)

Venduto e spedito da IBS

74 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 47,19

€ 87,40

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Questa rinnovata edizione dell'Appalto, nel Commentario Scialoja e Branca, ora diretto da Francesco Galgano, si è resa necessaria per diversi motivi. Il primo, fondamentale, è che sono passati più di tre lustri dall'ultima edizione: la giurisprudenza si è arricchita di nuove, importanti decisioni delle Corti di merito e di quella di legittimità, che hanno confermato, proprio in questo particolare materia, l'esistenza di uno straordinario potere nomofilattico della Corte Suprema.Il secondo motivo è che, in questi anni, anche la dottrina ha partecipato, con nuovi contributi, ad arricchire il panorama scientifico per quanto riguarda sia la parte generale del contratto sia specificamente il contratto d'appalto sia, infine, i rapporti, a volte tormentati, tra disciplina generale del contratto e disciplina speciale dell'appalto.Il terzo motivo, che merita di essere ricordato, è che anche la figura dell'appalto è stata investita dall'ondata di innovazione o quanto meno di razionalizzazione legislativa, che è stata attuata con il metodo dei Testi Unici o dei cosiddetti Codici, nel corso della passata legislatura. Invero, con il d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, il legislatore ha raccolto e sistemato le norme riguardanti l'appalto pubblico in un Codice dell'appalto. Trattandosi di appalto pubblico – in quanto avente ad oggetto opere pubbliche o opere appaltate da un Ente pubblico con le procedure amministrative all'uopo previste – quel Codice non rientra in codesto commentario, essendo questo dedicato alle norme del codice civile in tema di «appalto privato», ma tale novità legislativa non può non aver comportato ricadute anche sul versante di nostra competenza.Infine, una compiuta esposizione della disciplina vigente del contratto di appalto non può non dare conto, seppure in maniera sintetica, degli interventi legislativi che, a vario titolo, investono oggi diversi profili della disciplina «classica» della materia. Si pensi, in particolare, alle norme dettate in tema di beni di consumo, in tema di ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali e in tema di subfornitura.