Commento al decreto sulle semplificazioni

Curatore: S. Muleo
Editore: Giappichelli
Anno edizione: 2015
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 240 p., Brossura
  • EAN: 9788834859391
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 24,70

€ 26,00

Risparmi € 1,30 (5%)

Venduto e spedito da IBS

25 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Introduzione (S. Muleo). – Capo I. Semplificazioni per le persone fisiche (artt. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10). – La dichiarazione precompilata (artt. 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8, 9, 10, 35) (F. Barone). – Visto di conformità e responsabilità del professionista (art. 6) (A. Kostner). – Modifiche in tema di dichiarazione di successione: esoneri e documenti da allegare (art. 11) (I. De pasquale). – Capo II. Semplificazioni per i rimborsi (artt. 13, 14, 15). – La semplificazione dei rimborsi iva (il “nuovo” art. 38 bis, d.p.r. n. 602/1973) (M. Pierro). – Capo III. Semplificazioni per le società (artt. 16, 17, 18). – Le semplificazioni per le società (art. 16, 17 e 18) (F. Cicognani). – Capo IV. Semplificazioni riguardanti la fiscalità internazionale (artt. 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25). – L’abrogazione dell’obbligo di nomina del rappresentante fiscale per i soggetti residenti in altri stati membri UE (art. 19) (R. Cordeiro Guerra). – Lo spostamento in capo all’esportatore abituale dell’obbligo di trasmissione della dichiarazione d’intento (art. 20) (P. Mastellone). – Le modifiche “temporali” e “quantitative” all’obbligo di comunicazione delle operazioni black list (art. 21) (P. Mastellone). – Le nuove modalità di inserimento nell’archivio vies per i soggetti che effettuano operazioni intracomunitarie (art. 22) (p. Mastellone). – L’alleggerimento informativo degli elenchi intrastat per le prestazioni di servizi c.d. generiche (art. 23) (P. Mastellone). – La nuova scadenza annuale per la denuncia dei premi incassati dalle imprese assicuratrici europee (art. 24) (P. Mastellone). – Mitigato il regime sanzionatorio per i dati statistici contenuti negli elenchi intrastat (art. 25) (P. Mastellone). – Capo V. Eliminazione di adempimenti superflui (artt. 26, 27, 28). – La disciplina delle società estinte: il profilo dei termini di accertamento (art. 28, commi 4 e 6) (art. 28) (V. Ficari). – La responsabilità tributaria dei liquidatori di società di capitali dopo le modifiche apportate dal d.lgs. N. 175/2014 (art. 28) (G. Ragucci). – Capo VI. Semplificazioni e coordinamenti normativi (artt. 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36 e 37). – Le note di variazione iva nell’ambito degli accordi di ristrutturazione dei debiti e dei piani attestati di risanamento (art. 31) (L. Torzi). – Le modifiche sulla tassazione degli immobili dei soggetti sottoposti a sequestro e confisca (art. 32) (M. Mauro). – L’abolizione del deposito di copia dell’appello in commissione tributaria provinciale (art. 36) (M. Basilavecchia). – La detrazione forfetaria per prestazioni di sponsorizzazione (art. 29) (C. Quaranta). – Spese di rappresentanza: l’adeguamento del valore di riferimento degli omaggi alla disciplina delle imposte sui redditi (art. 30) (C. Quaranta. – La rettifica iva per i crediti non riscossi (art. 31) (C. Quaranta. – L’allineamento della definizione della prima casa nell’iva e nell’imposta di registro (art. 33) (C. Quaranta. – Disposizioni per la cooperazione nell’attività di rilevazione delle violazioni in materia di attestazione della prestazione energetica (art. 34) (C. Quaranta). – Disposizione finanziaria finale (art. 37) (C. Quaranta). – Appendice (d.lgs. N. 175/2014).