Il commissario Pelissier. Restaurato in HD (DVD)

Max et les ferrailleurs

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Max et les ferrailleurs
Regia: Claude Sautet
Paese: Francia; Italia
Anno: 1971
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 14,99

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 13,06 €)

Max Pelissier, commissario della polizia parigina, esasperato da una serie di insuccessi professionali, decide di mettere in atto un piano che gli consenta di riabilitarsi agli occhi dell'opinione pubblica. Fingendosi un ricco banchiere, riesce a far pervenire a una banda di piccoli ladri di periferia delle importanti informazioni sulla possibilità di compiere un grosso colpo con il minimo rischio.
  • Produzione: Sinister Film, 2020
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 109 min
  • Lingua audio: Italiano (2.0 Mono Dolby Digital);Francese (2.0 Mono Dolby Digital)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,66:1
  • Area2
  • Michel Piccoli Cover

    Propr. Jacques Daniel M. P., attore e regista francese. È uno dei più importanti interpreti del cinema europeo, molto attivo anche in teatro, capace di alternare ruoli drammatici e leggeri, imponendo sempre uno stile inconfondibile, fatto di mezzi toni e di grande eleganza recitativa. Negli anni ’40 ricopre piccoli ruoli (il suo primo film è Sortilèges, 1945, di Christian-Jaque) prima di cominciare ad apparire da protagonista nel decennio successivo e soprattutto negli anni ’60. Lavora con tutti i più grandi registi francesi ed europei: J.-L. Godard (Il disprezzo, 1963, e Passion, 1982), A. Resnais (La guerra è finita, 1966), R. Clément (Parigi brucia?, 1967), A. Hitchcock (Topaz, 1969), C. Chabrol (L’amico di famiglia, 1972), M. Bellocchio (Salto nel vuoto, 1980). Mostra di essere a proprio... Approfondisci
  • Romy Schneider Cover

    Nome d'arte di Rosemarie Magdalena Albach-Retty, attrice austriaca. Debutta al fianco della madre, l'attrice Magda S., in L'amore di una grande regina (1954) di E. Marischka, regista che la dirige anche in La principessa Sissi (1955), fortunato film che avrà tre sequel. Nel 1962 è nell'episodio di L. Visconti di Boccaccio '70 e in Il processo, adattamento da F. Kafka diretto da O. Welles. Interprete versatile e bellissima, resa ancora più seducente dai toni inquieti e sofferti di molti suoi ruoli, vive la sua stagione migliore negli anni '70. Recita ancora con Visconti in Ludwig (1973), è in Gli innocenti dalle mani sporche (1975) di C. Chabrol e la musa di C. Sautet, con il quale offre splendidi ritratti femminili in L'amante (1970), È simpatico... ma gli romperei il muso (1972) e soprattutto... Approfondisci
Note legali