Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Complete Recordings on Deutsche Grammophon (Box Set) - CD Audio di Arturo Benedetti Michelangeli

Complete Recordings on Deutsche Grammophon (Box Set)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 10
Etichetta: Deutsche Grammophon
Data di pubblicazione: 9 settembre 2016
  • EAN: 0028947962779
Salvato in 23 liste dei desideri
Un box eccezionale che raccoglie per la prima volta tutte le registrazioni realizzate da Benedetti Michelangeli per l’etichetta gialla. Comprende anche la celebre registrazione Decca con Beethoven Galuppi e Scarlatti. I CD riproducono le cover dei dischi originali Nel booklet note del producer Cord Garben e numerose foto del mitico pianista.

Contiene le seguenti registrazioni:
MOZART Piano Concertos N. 13, 15, 20 & 25 (NDR SINFONIEORCHESTER/GARBEN)
BEETHOVEN Piano Concertos N. 1, 3 & 5 “Imperatore” (WIENER SYMPH./GIULINI) • Piano Sonata op. 7 & op. 111
SCHUBERT Piano Sonata D 537 / BRAHMS Ballades op. 10 / GALUPPI Sonata N. 5
CHOPIN 10 Mazurkas • Prélude op. 45 • Ballade op. 23 • Scherzo op. 31
SCHUMANN Carnaval • Faschingsschwank aus Wien • Piano Concerto (ORCHESTRE DE PARIS/BARENBOIM)
DEBUSSY Préludes I & II • Children’s Corner • Images I & II / SCARLATTI Sonatas K 11, 159 & 322
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessandro

    12/05/2020 14:50:56

    "Michelangeli aveva un solo punto di riferimento e di certezza: lo studio, l'accanimento e la passione per un ideale di perfezione che voleva dire molte cose e che gli sembrava di non raggiungere mai [...]. In quei colloqui con il pubblico che sono i concerti soffriva in maniera estrema quando aveva la sensazione di non essere capito. [...]" Ho voluto aprire la mia recensione di questo splendido cofanetto DG con le sopra citate parole di Duilio Courir perché, a mio avviso, riassumono in maniera chiara e precisa alcuni aspetti fondamentali del carattere e della figura di questo artista straordinario, aspetti che vanno pure accostati alla sorprendente competenza tecnica con cui metteva a punto, in maniera terribilmente meticolosa, gli strumenti che suonava. Quanto appena detto si può cogliere, o almeno intuire, in molte delle incisioni del cofanetto, che ci dimostrano come Arturo Benedetti Michelangeli sapesse raggiungere esiti di genialità assoluta ed esecuzioni impeccabili non solo quando affrontava i supremi capisaldi del repertorio pianistico, ma anche quando aveva il coraggio di interessarsi a opere che possono sembrare secondarie (un esempio chiave nel cofanetto è la Sonata in do maggiore di Galuppi, che l'artista rende a meraviglia). Il cofanetto contiene dieci CD con tutte le incisioni Universal realizzate da Arturo Benedetti Michelangeli da fine anni Cinquanta sino alla soglia degli anni Novanta. Non tutte le registrazioni presentano sorprese, ma nel complesso si tratta di registrazioni fondamentali nella storia del pianista e nella storia dell'interpretazione pianistica che evidenziano esecuzioni raffinatissime, singolari, spesso sorprendenti, che destano grandi emozioni, alcune delle quali si possono realizzare solo diversamente ma non meglio e che raramente altri pianisti, pur celebrati, sono riusciti a portare a certi livelli. Questo cofanetto è un inno alla bellezza e alla vita.

  • Arturo Benedetti Michelangeli Cover

    Pianista. Allievo a Brescia di P. Chimeri e a Milano di G. Anfossi, vinse nel 1939 il concorso di Ginevra e subito si impose tra i maggiori pianisti in Italia e, dal 1946, anche all'estero. Negli anni '60 e '70 tenne vari corsi di perfezionamento e nel 1964 fondò il Festival pianistico internazionale di Brescia. Dotato di un eccezionale virtuosismo, ma anche di una tecnica del suono di non comune sottigliezza, andò radicalizzando negli anni alcune personali scelte artistiche: sul piano musicale, uno scavo interpretativo esasperato, alla ricerca della perfezione – soprattutto timbrica – in una ristretta rosa di musiche di Chopin, Debussy, Mozart, Beethoven; sul piano dell'attività, un limitatissimo numero di concerti all'anno e un'estrema parsimonia nelle incisioni discografiche, ciascuna delle... Approfondisci
Note legali
Chiudi