copertina

Complete Works of Friedrich Schiller

Friedrich Schiller

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Forgotten Books
Formato: PDF
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 14,16 MB
  • EAN: 9780243815845
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,85

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

First, then, aesthetics has for its object the vast realm of the beautiful. And it may be most adequately defined as the philosophy of art or of the fine arts. To some the definition may seem arbitrary, as excluding the beautiful in nature; but it will cease to appear so if it is remarked that the beauty which is the work of art is higher than natural beauty, because it is the offspring of the mind. Moreover, if, in conformity with a certain school of modern philosophy, the mind be viewed as the true being, including all in itself, it must be admitted that beauty is only truly beautiful when it Shares in the nature of mind, and is mind's offspring. Viewed in this light, the beauty of nature is only a reflection of the beauty of the mind, only an imperfect beauty, which as to its essence is included in that of the mind. Nor has it ever entered into the mind of any thinker to develop the beautiful in natural objects, so as to convert it into a science and a system. The field of natural beauty is too uncertain and too fluctuating for this pur pose. Moreover, the relation of beauty in nature and beauty in art forms a part of the science of aesthetics, and finds again its proper place.
  • Friedrich Schiller Cover

    Figlio di un modesto ufficiale, nel 1773 Friedrich fu accolto come cadetto nell’accademia militare del duca Carlo Eugenio del Württemberg, per prepararsi a entrare al servizio del duca. Vi studiò giurisprudenza e poi medicina, dedicando però il suo tempo migliore alla lettura di Klopstock, Bürger e Goethe. Alla fama giunse giovanissimo con I masnadieri (Die Räuber, 1781), la cui prima rappresentazione nel 1782 al teatro nazionale di Mannheim (era stata vietata nel Württemberg) ottenne un successo immediato e grandioso. Questo dramma, che appartiene idealmente allo Sturm und Drang, attaccava le istituzioni politiche e sociali del tempo con violenza; ma Schiller mostrava anche l’aporia della ribellione irrazionale del suo eroe, la cui grandezza... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali