Concerti per pianoforte completi

Compositore: Malcolm Williamson
Direttore: Howard Shelley
Interpreti: Piers Lane
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 2
Etichetta: Hyperion
Data di pubblicazione: 18 marzo 2014
  • EAN: 0034571280110
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 43,90

Venduto e spedito da IBS

44 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Questa nuova collaborazione anglo-australiana nata sotto gli auspici della Hyperion consente di scoprire una vera rarità, vale a dire un’ampia silloge di opere del compositore australiano che rivestì un ruolo di fondamentale importanza nel panorama musicale inglese della seconda metà del XX secolo. Malcolm Williamson fu uno dei numerosi artisti originari dell’Australia che dopo la fine della seconda guerra mondiale si trasferirono nel Regno Unito. Nel giro di un decennio Williamson era riuscito a costruirsi una notevole fama, al punto da essere considerato uno dei compositori più dotati e più prolifici della sua generazione. Il ruolo da lui ricoperto nell’establishment musicale inglese venne riconosciuto pubblicamente nel 1975, quando gli fu offerto l’ambitissimo posto di Master of the Queen’s Music, che fino a quel momento era stato tenuto da Sir Arthur Bliss. Nonostante questi importanti riconoscimenti, oggi Williamson è stato quasi completamente dimenticato e le sue opere vengono eseguite molto di rado. Date queste premesse, questo cofanetto doppio della Hyperion contenente tutti i concerti per pianoforte e orchestra di Williamson costituisce da un lato un documento della massima importanza per ricordare un compositore di grande talento e dall’altro un’antologia di opere di gradevolissimo ascolto. Sotto il profilo stilistico, Williamson scrisse opere piene di sentimento e di una intensa vena melodica – due caratteristiche piuttosto rare per un compositore vissuto nella seconda metà del XX secolo – con una scrittura che guarda decisamente al futuro. Il suo capolavoro è con ogni probabilità il Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra, un’opera complessa e di ampio respiro. Composto tra il 1993 e il 1994, il Concerto n. 4 viene presentato in questo cofanetto in prima registrazione mondiale. Piers Lane, la Tasmanian Symphony Orchestra e Howard Shelley si rivelano gli interpreti ideali delle opere di questo compositore ingiustamente dimenticato.