Concerti per violino - Concerti per pianoforte

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Tikhon Khrennikov
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 9 settembre 2013
  • EAN: 5029365944823

€ 9,50

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Concerto n.1 per violino e orchestra op.14; Concerto n.2 per pianoforte e orchestra op.21; Concerto n.2 per violino e orchestra op.23; Concerto n.3 per pianoforte e orchestra op.28
Per diversi decenni dopo la fine della seconda guerra mondiale Tikhon Khrennikov costituì una sorta di eminenza grigia dell’establishment musicale sovietico, avendo il potere di decidere le “regole del gioco” in base alle quali le opere di nuova composizione potevano essere considerate o meno in linea con la politica culturale del regime e con i valori che dovevano essere trasmessi al popolo. Le sue opere costituiscono la perfetta incarnazione di questi ideali, presentando una scrittura monumentale, ottimistica, melodica e lirica che le rendevano particolarmente adatte per essere eseguite di fronte al pubblico dell’Unione Sovietica. Questo disco della Brilliant Classics presenta quattro esecuzioni di grande importanza storica, che vedono protagonisti tre ex fanciulli prodigio come il pianista Evgeny Kissin e i violinisti Maxim Vengerov e Vadim Repin, oggi apprezzati solisti in ogni parte del mondo e fino a tre decenni fa esempi perfetti del sistema educativo sovietico. Da notare che il Terzo Concerto per pianoforte e orchestra vede come solista lo stesso Khrennikov, un fatto che contribuisce a rendere questo disco un titolo assolutamente imperdibile per gli appassionati del repertorio orchestrale meno noto dell’Unione Sovietica.

  • Tikhon Khrennikov Cover

    Compositore russo. Allievo di Sébalin al conservatorio di Mosca, dal 1948 guidò e controllò l'Unione dei compositori, mantenendo una posizione preminente nella politica musicale sovietica fin dai tempi dello zdanovismo. Fu autore di opere teatrali, fra cui Nella tempesta (1939), frequentemente rappresentata in urss, musica strumentale, musiche di scena e per film. Carattere peculiare della sua personalità musicale è la spontaneità della vena melodica, talvolta ispirata al folclore. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali