Concerto per Violino e Orchestra di Fiati Op.12

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Kurt Weill
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Concerto
  • EAN: 8012665207115

€ 17,42

€ 20,50
(-15%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 20,50 €)

Registrazioni live effettuate il 21 ottobre del 2006 (Weill) e il 7 maggio del 2012 (Stravinsky e Milhaud) presso il Teatro San Carlo di Napoli
Questo splendido disco riunisce per la prima volta tre brani registrati dal vivo nel corso di due eccezionali concerti tenutisi in tempi diversi al Teatro San Carlo di Napoli, il teatro lirico più antico d’Europa. Il programma si apre con la prestigiosa bacchetta di Sir Jeffrey Tate che dirige il Concerto per violino ed ensemble di fiati di Kurt Weill con un ispiratissimo Gabriele Pieranunzi in veste di solista, e procede con un altro grande protagonista della musica, il fratello di Gabriele, Enrico, che si cimenta per la prima volta insieme a clarinettista Alessandro Carbonare in un repertorio decisamente classico. Le note e l’intervista ai due Pieranunzi, entrambe a cura del critico musicale del Mattino Stefano Valanzuolo, ci aiutano a scoprire il senso – anzi i sensi – di questa produzione al confine dei generi (classico, popolare e jazz) e dei ruoli.

  • Kurt Weill Cover

    Compositore tedesco. Cominciati gli studi musicali a Dessau con A. Bing, li continuò alla Hochschule für Musik di Berlino con E. Humperdinck e R. Krasselt. Fu inizialmente attivo come direttore sostituto e direttore d'orchestra nei teatri di Dessau e Lüdenscheid. Nel 1921 si stabilì a Berlino e per quattro anni fu allievo di F. Busoni, che esercitò su di lui una profonda influenza. Uno dei suoi primi lavori significativi è il Concerto per violino e fiati (1925), cui seguì l'opera in un atto, su testo di G. Kaeser, Der Protagonist, che nel 1926 ottenne successo a Dresda. Questi primi lavori (accanto ai quali vanno ricordati Na und?, due atti, 1927, che rimase manoscritto, e Royal Palace, un atto su testo di I. Goll, 1927) risentono dell'atmosfera postimpressionista e dei postulati della Nuova... Approfondisci
Note legali