Concordanza - Meditation - Seven Words - CD Audio di Sofia Gubaidulina

Concordanza - Meditation - Seven Words

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Sofia Gubaidulina
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Berlin Classics
Data di pubblicazione: 2 febbraio 2006
  • EAN: 0782124111328

€ 24,99

€ 29,40
(-15%)

Punti Premium: 25

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Deutsche Kammerphilharmonie - Concordanza Fuer Kam
2
Deutsche Kammerphilharmonie - Meditation Fuer Cemb
3
Georgian, Karine - Sieben Worte Fuer Violoncello,
4
Vater, Vergib Ihnen, Denn Sie Wissen Nicht, Was Si
5
Weib, Siehe, Das Ist Dein Sohn. - Siehe, Das Ist D
6
Wahrlich, Ich Sage Dir: Heute Noch Wirst Du Mit Mi
7
Mein Gott, Mein Gott, Warum Hast Du Mich Verlassen
8
Mich Duerstet.
9
Es Ist Vollbracht.
10
Vater, In Deine Haende Befehle Ich Meinen Geist.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Sofia Gubaidulina Cover

    Compositrice russa. Conclusi gli studi di composizione a Mosca (1953), dopo primi lavori tonali giunse verso il 1965 al serialismo (5 Studi per contrabbasso, arpa e percussione). Nella cantata Notte a Menfi (1969) per mezzosoprano, coro maschile e orchestra da camera, su testi egizi tradotti da Anna Achmatova, emerge una tensione tra lirismo e tecnica seriale destinata ad aprire la strada a procedimenti compositivi più liberi ed espressivi; nello stesso anno, in Rubaijat per baritono e orchestra, su testi di O. Khayam, affiorano i temi esistenziali della sua poetica: il rapporto con Dio, la fede, il problema della vita e della morte. Negli anni '70, in un periodo di isolamento politico e artistico, frequentò con Schnittke e Denisov lo studio elettronico del Museo Skrjabin e nel 1975 fondò... Approfondisci
Note legali