Traduttore: C. Genovese
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2011
Pagine: 464 p., Brossura
  • EAN: 9788865080887
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,00

€ 10,00

Risparmi € 5,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Manuela

    16/06/2011 21:13:07

    Mi aspettavo molto, forse troppo da questo romanzo della Garwood, e ne sono rimasta molto delusa. Non che non scriva bene, o che non sia un romanzo che si legge volentieri, però non nascondo di aver trovato molte cose che non mi hanno convinta. Fin dall'inizio lo stile della Garwood è molto verboso: troppe spiegazioni, troppi pensieri, troppe divagazioni, anche se poi nella seconda parte si risolleva, il ritmo diventa più incalzante e scorre più fluidamente. Il vero problema di questo romanzo è però la caratterizzazione dei personaggi,che, tranne forse con Nick e con qualche altra figura meno importante, risulta decisamente poco riuscita: sia i personaggi positivi che quelli negativi (e non parlo del serial killer) sono tutti, chi più, chi meno, stereotipati e scontatissimi. Quella peggio caratterizzata è proprio la protagonista Laurant, spesso al limite dell'irritante: perfetta e bellissima tanto da sembrare finta, ingenua fin quasi da risultare assurda, sembra quasi uscita fuori da un altro secolo; insomma, un personaggio bidimensionale, tratteggiato superficialmente, che la Garwood non approfondisce psicologicamente, rimanendo in superficie. La storia d'amore regala qualche momento intenso e appassionato, e salva un po' il libro, così come, in minor parte, il giallo, anche se qualche ingenuità si nota pure nella costruzione del mistero. Complessivamente, una delusione abbastanza cocente da un'autrice che attendevo di conoscere con ansia.

Scrivi una recensione