A Connecticut Yankee In King Arthur's Court

A Connecticut Yankee In King Arthur's Court

Mark Twain

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: BertaBooks
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 16,23 MB
  • EAN: 9788826481166

€ 1,49

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A Connecticut Yankee in King Arthur's Court is an 1889 novel by the American humorist and writer Mark Twain. The book was originally titled A Yankee in King Arthur's Court. Some early editions are titled A Yankee at the Court of King Arthur.

In the book, a Yankee engineer from Connecticut is accidentally transported back in time to the court of King Arthur, where he fools the inhabitants of that time into thinking he is a magician—and soon uses his knowledge of modern technology to become a "magician" in earnest, stunning the English of the Early Middle Ages with such feats as demolitions, fireworks and the shoring up of a holy well. He attempts to modernize the past, but in the end he is unable to prevent the death of Arthur and an interdict against him by the Catholic Church of the time, which grows fearful of his power.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Mark Twain Cover

    Samuel Langhorne Clemens VITA SUL MISSISSIPPI. Trascorse i primi anni della sua vita a Hannibal, sulle rive del Mississippi, che tanta parte riveste nell’immaginario americano e che tanto rappresentò nell’esistenza e nell’arte dello stesso Twain. Dopo un primo brusco ingresso nel mondo del lavoro come tipografo dodicenne, fu apprendista pilota lungo il fiume sul battello «Alex Scott», (1857-61) e dal linguaggio del fiume derivò il proprio pseudonimo («mark twain», cioè «marca due», è un’espressione gergale per segnalare che la profondità dell’acqua è di due braccia). A questa prima tra le sue molte esperienze vissute fino in fondo seguì una breve parentesi militare all’inizio... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali