Categorie

Anna M. Muratori

Editore: Borla
Collana: Ricercare
Anno edizione: 1987
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788826305882

scheda di Roccato, P., L'Indice 1988, n. 5

Mentre la filosofia della scienza progrediva, certi aspetti delle teorie psicoanalitiche sono rimasti ancorati ai modelli posivistici dell'epoca di Freud. I dieci autori, nell'ambito dell'attività del "Gruppo Methodos" di Roma e per la "Collana Ricercare" edita da Borla, mentre riformulano alcuni punti della metapsicologia freudiana attraverso strumenti concettuali offerti dall'odierna epistemologia, cercano di contribuire "a collocare la ricerca in psicoanalisi all'interno del dibattito epistemologico contemporaneo" (p. 13). Ognuno degli autori presenta almeno un articolo, che è seguito dalla discussione con gli altri co-autori. Ne risulta un libro composito, espressione sì del pensiero - differenziato - dei singoli, ma anche di quello - unitario - del gruppo di lavoro, così che la struttura stessa dell'opera diventa una lezione di metodo. Fin dai tempi di Zenone, di cui si ricorderanno i paradossi dell'immobilità della freccia in volo e di Achille che non potrà raggiungere la tartaruga, l'accordare l'intuizione del "continuo" con la costruzione "discreta" del numero è sempre stato problema assai arduo, di cui è difficile dire se i termini attengano alla realtà o non piuttosto al metodo di indagine. In psicologia, il discontinuo è nel mondo della separatezza, il continuo in quello della fusionalità. Ricerca interdisciplinare stimolante, ove confluiscono apporti derivanti da logica, matematica , fisica, biologia, linguistica, semiotica, psicologia, ma soprattutto epistemologia, oltre, ovviamente, alla psicoanalisi, il libro si presenta, pur difficile, accessibile a lettori colti anche non specialisti, per i lodevoli sforzi di chiarezza, nonostante ardui siano i temi e rigorosa la formalizzazione dei linguaggi. Sarebbe stato gradito un indice analitico e, magari, un dizionarietto per i termini tecnici.