Conto alla rovescia. Quanto ancora potremo resistere?

Alan Weisman

Traduttore: A. Montrucchio
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 8 aprile 2014
Pagine: 572 p., Brossura
  • EAN: 9788806218157
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Il nostro pianeta saprebbe benissimo rigenerarsi, e sarebbe un luogo di straordinaria varietà e bellezza, se solo l'uomo non lo sfruttasse tanto: questo ci raccontava Alan Weisman ne "Il mondo senza di noi". Ma con una popolazione in crescita esponenziale e un inquinamento che altera l'intero ecosistema, le prospettive della Terra sono allarmanti: il sogno di un futuro lungo e prospero rischia di trasformarsi nell'incubo di un domani incerto, funestato da carestie e tragedie climatiche. Per comprendere come sarà il mondo insieme a noi, Weisman ha viaggiato in venti Paesi, interrogando esperti di vari settori su quel che ci aspetta. Dalla Palestina divisa alla Cina dei figli unici, passando per alcuni Stati islamici a volte attivissimi sul fronte ecologico e demografico, "Conto alla rovescia" cerca una risposta ad alcune domande cruciali: quanti esseri umani può sostenere il nostro pianeta? È possibile coniugare temi apparentemente in attrito come pianificazione familiare, qualità della vita e (de)crescita economica?

€ 17,85

€ 21,00

Risparmi € 3,15 (15%)

Venduto e spedito da IBS

18 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    carlo

    21/04/2017 17:21:04

    Un libro interessantissimo. L'orizzonte è a 360. Già questo è di per sé un buon motivo per leggerlo: una finestra sul mondo per conoscere cose per la maggior parte di noi remote ma che hanno invece su di noi una influenza molto grande e critica. Gli argomenti sono trattati in modo molto approfondito, ma mai pedante. La scrittura è facile, gradevole e appassionante. Non ostante l'argomento sia di quelli che mettono i brividi, l'approccio non è catastrofista, ma al contrario indica una via di uscita: la riduzione della popolazione ad una dimensione sostenibile. Illustrate molto bene le relative dinamiche in corso. L'unica critica che posso fare è che manca la parte relativa all'economia nell'auspicato transitorio in cui si dovrebbe verificare la riduzione della popolazione. Il libro accenna solo che quello dell'economia è uno dei problemi critici e condizionanti perché la riduzione della popolazione possa avvenire in modo non catastrofico. Ma d'altronde questo non è e non vuole essere un libro di economia.

  • User Icon

    GIOVANNI

    18/08/2015 09:30:38

    Libro scritto magistralmente che riesce a calamitare l'attenzione del lettore e che spiega efficacemente gli effetti devastanti della nostra specie sul pianeta Terra, amplificati dalla nostra (purtroppo) straordinaria ed anomala fecondità ipertrofica. Il messaggio è chiaro ed allarmante: onde evitare il collasso dell'ecosistema terrestre con conseguente estinzione di ogni forma di vita (compresa la nostra) dobbiamo ridurre il numero di Umani sul pianeta terra riducendo in modo consistente il nostro tasso di natalità in tempi brevi. Saremo in grado di farlo?

Scrivi una recensione