Convoy. Trincea d'asfalto<span>.</span> Special Edition di Sam Peckinpah - DVD
Salvato in 9 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Convoy. Trincea d'asfalto<span>.</span> Special Edition
4,50 €
DVD
Dettagli Mostra info
Convoy. Trincea d'asfalto. Special Edition 5 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
4,50 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
4,50 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Convoy. Trincea d'asfalto<span>.</span> Special Edition di Sam Peckinpah - DVD
Chiudi

Descrizione

Stanco di essere taglieggiato da un ranger disonesto, un determinato camionista si ribella mettendosi nei guai. Costretto a fuggire, durante il viaggio incontra altri camionisti che si uniscono a lui per solidarietà e per protesta, formando un'immensa carovana di Tir.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Convoy
Stati Uniti
1978
DVD
Vietato ai minori di 14 anni
8031179929665

Informazioni aggiuntive

Eagle Pictures, 2015
Videodelta
105 min
Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
Italiano; Italiano per non udenti
2,35:1 Wide Screen
PAL Area2
booklet; confezione speciale

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Ernesto
Recensioni: 5/5

Il road movie per eccellenza. Visto e rivisto fino a consumare la videocassetta. Quante volte mi è capitato di sentire dal mio C.B. montato in auto, chiamato comunemente(Barracchino), nomi in codice rubati a quel film. Uno sù tutti "Anatra di gomma".

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Sam Peckinpah

1925, Fresno, California

Propr. David Samuel P., regista statunitense. Dopo un lungo apprendistato televisivo e teatrale, grazie all'interessamento dell'attore B. Keith nel 1961 esordisce dietro la mdp con l'insolito western La morte cavalca a Rio Bravo (1961), storia d'amore di due reietti senza speranza. Avversato dai produttori, il film ottiene un successo insperato ed evidenzia le caratteristiche della successiva produzione di un regista che non si arrende alla legge del profitto e del successo facile e vuole proseguire testardamente per la sua strada: storie cruente in cui la violenza ha un posto di primo piano accanto al disfacimento fisico e morale dei personaggi, eroi solitari e perdenti avvolti in una cornice (quasi sempre western) dal sapore un po' nostalgico e a tratti visionario. L'utilizzo quasi esasperante...

Kris Kristofferson

1936, Brownsville, Texas

"Propr. Kristoffer K., attore e compositore statunitense. Avvicinatosi con successo alla musica country grazie all'incontro con J. Cash, fa seguire all'esordio da attore (Fuga da Hollywood, 1971, di D. Hopper) e a quello di autore di colonne sonore (Città amara, 1972, di J. Huston), prove intense e malinconiche (Pat Garrett e Billy the Kid, 1973) che scavano un solco nelle atmosfere crepuscolari (Voglio la testa di Garcia, 1974) e ribelliste (Convoy - Trincea d'asfalto, 1978) di S. Peckinpah, prima della svolta «maledetta» del sottovalutato I cancelli del cielo (1980) di M. Cimino. Da un offuscamento, anche privato, ritorna a prove consone (Songwriter - Successo alle stelle, 1984, di A. Rudolph,) e a originali ritratti d'America (Stella solitaria, 1996, di J. Sayles), ma affronta anche ruoli...

Ali MacGraw

1938, Pound Ridge, New York

Propr. Alice M., attrice statunitense. Ex fotomodella, esordisce al cinema alla fine degli anni '60, ma la sua vera consacrazione internazionale avviene con Love Story (1970) di A. Hiller, dove interpreta una studentessa universitaria la cui romantica storia d'amore con R. O'Neal è sconvolta da una tragica malattia, ruolo che le frutta la nomination all'Oscar quale migliore attrice. Nel 1972 recita a fianco del futuro marito S. McQueen in Getaway! di S. Peckinpah. Abbandonate le scene hollywoodiane, salvo qualche fugace apparizione (Convoy - Trincea d'asfalto, 1978, di S. Peckinpah), interpreta piccoli ruoli in serie televisive di successo degli anni '80.

Ernest Borgnine

1917, Hemden, Connecticut

Nome d'arte di Ermes Effron Borgnino, attore statunitense. Figlio d'immigrati italiani, trascorre parte dell'infanzia a Milano, studia negli Stati Uniti, si arruola in marina nel 1935 e si congeda dopo dieci anni. Incoraggiato dalla madre a studiare recitazione, comincia dal teatro e si fa conoscere al cinema con il ruolo del sergente sadico in Da qui all'eternità di F. Zinnemann (1953). La parte del sensibile innamorato in Marty, vita di un timido (1955) di Delbert Mann gli fa vincere un Oscar, ma il suo volto caratterizza più spesso personaggi di contorno, malvagi o perdenti. Tra i molti film, interpreta Quella sporca dozzina (1967) di R. Aldrich, con tutti i seguiti, Il mucchio selvaggio (1969) e Convoy - Trincea d'asfalto (1978), entrambi di S. Peckinpah, 1997 - Fuga da New York (1981)...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore