La coppia perfetta

B. A. Paris

Traduttore: F. Graziosi
Editore: TEA
Collana: Super TEA
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 31 maggio 2018
Pagine: 337 p., Brossura
  • EAN: 9788850250233
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 4,25

€ 5,00

Risparmi € 0,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Chiara

    18/09/2018 08:30:34

    Prodotto acquistato qualche settimana fa e letto in una sola giornata. Scrittura scorrevole, eventi travolgenti, che lasciamo il lettore senza fiato. La domanda che viene spontaneo farci, dopo aver letto tutto il libro, è: conosciamo realmente chi abbiamo affianco? Consigliatissimo.

  • User Icon

    Alessia86

    30/08/2018 19:30:53

    Letto tutto d’un fiato, scritto in maniera scorrevole e mi è piaciuto il fatto che si passa dal passato al presente da un capito all’altro. Forse avrei fatto un’ altra scelta per il finale perché si capisce già molto capitoli prima.

  • User Icon

    Alba

    02/08/2018 13:16:38

    Stupendo!Letto tutto d'un fiato!!!

  • User Icon

    mo

    19/06/2018 11:51:27

    libro bello e scorrevole. Seppur- mi auguro - esagerando sotto alcuni aspetti (finestre con grate, reclusione in stanza....) , rispecchia molte realtà ove accanto ad un' apparenza idilliaca vi è una vita di angoscia e forzata sottomissione.

  • User Icon

    Liuc123

    06/06/2018 12:39:40

    Ho iniziato questo libro dopo aver letto e apprezzato la moglie imperfetta, scritto dalla medesima autrice. Purtroppo, a malincuore, questa volta la storia non mi e’ piaciuta per niente. Anzi, più procedevo con la lettura e più mi innervosivo per la passività con cui la protagonista affronta il susseguirsi della storia. Non voglio aggiungere troppo per non spoilerare. Comunque la scrittura anche stavolta e’ semplice e lineare, peccato per la trama a mio parere, e spero, inverosimile.

  • User Icon

    Giuly

    25/01/2018 14:21:31

    Ho davvero poco da aggiungere alle recensioni più recenti: con tutto ciò accade quotidianamente, con tutti gli uomini che (purtroppo!) non hanno remore a torturare e addirittura assassinare le loro compagne, l'unica cosa che mi ha lasciata perplessa è l'assoluta credulità di Grace nei confronti di un individuo così assurdamente perfetto.... Per il resto, è un libro scorrevolissimo che si legge d'un fiato (io ci ho impiegato due sere) con un finale veramente liberatorio e consolatorio.

  • User Icon

    Ombretta

    26/10/2017 13:53:57

    Che una donna possa pensare che esista un uomo così perfetto si può spiegare solo con la situazione disperata in cui si trovava, ma anche così risulta poco credibile. I principi azzurri non esistono. Per tutto il resto invece nessuna difficoltà a credere che esistano uomini capaci di tante e tali atrocità e donne che non riescono a trovare una via di fuga. L'autrice riesce a mantenere alta la tensione fino alla fine. E non mi è dispiaciuta la suddivisione dei capitoli tra passato e presente. Lettura consigliata.

  • User Icon

    Elena

    29/07/2017 20:50:45

    Questo libro mi è piaciuto molto, è scritto in modo scorrevole e l'alternarsi di capitoli del passato e del presente non crea confusione, anzi fa capire meglio come la protagonista si sia ritrovata in una situazione penosa. Ho letto critiche basate sul fatto che la storia non è realistica, eppure quante donne ancora oggi subiscono qualsiasi cosa dai compagni senza che nessuno si accorga di niente ... Purtroppo questo tema è sempre tristemente attuale e reale. Sono d'accordo sul fatto che il finale sia un po' troppo costruito e inverosimile, nonostante questo il libro mi è piaciuto e l'ho letto voracemente. Lo consiglio.

  • User Icon

    Lara

    19/06/2017 19:38:50

    Libro bellissimo,scorrevole e godibilissimo fino a 38 pagine dal finale... che delusione banale inconcludente e lascia un po' di cose in sospeso. Speravo in qualcosa di meglio

  • User Icon

    Doc76

    14/12/2016 15:33:26

    Libro scorrevole (letto in un giorno) dalla trama a tratti coinvolgente ma che a conti fatti si conclude con un finale non a sorpresa. Nonostante ciò è un romanzo godibile se non si hanno grosse aspettative.

  • User Icon

    monica

    10/10/2016 08:36:26

    Scrittura abbastanza elementare quindi scorrevolissimo per cui lettura veloce, ma non troppo accattivante, non mi ha tenuta incollata alle pagine perche' coinvolgente bensi' solo perche' volevo conoscere il finale che si scopre banale cosi' come la trama e ' un attimo assurda dove i personaggi sono inverosimili. Nel contesto non e' libro pessimo anzi e' una ottima lettura per nulla impegnativa.

  • User Icon

    lina

    30/09/2016 19:43:28

    il "cattivo" è così inverosimile che fa quasi ridere, e il finale è oscenamente banale.

  • User Icon

    Elisa

    29/09/2016 23:09:42

    Mi spiace non essere stata in grado di farmi coinvolgere. Sicuramente si vuole finirlo in fretta, ma nel mio caso è stato un crescendo dì fastidio per la totale assurdità della storia e di alcuni suoi episodi. I personaggi secondari sono veramente schizzati con grossolanità e per cliché veramente banali. La patologia del protagonista è proprio superficiale e troppo improponibile. Resta un ottimo ritmo, uno scrittura veloce. Ma è veramente troppo poco.

  • User Icon

    Pupottina

    17/09/2016 13:42:13

    Un esordio straordinario, coinvolgente e travolgente. È una trappola non soltanto per la protagonista, ma anche per chi lo legge e non riesce a separarsene, finché non lo ha terminato. È il thriller psicologico che tutte le donne, che si accingono a sposarsi, dovrebbero leggere, soprattutto se lo sposo è tanto perfetto da sembrarlo "troppo", un sogno impossibile che si realizza. Ma che nasconde un incubo.

  • User Icon

    carlo

    08/09/2016 21:57:10

    Ottima capacita di scrittura di questa promettente romanziera alla sua opera prima. La storia è un po' troppo morbosa a mio parere, c'è la volontà eccessiva di colpire, atterrire direi, il lettore. la violenza (psicologica) che la protagonista subisce dal marito fa male, è difficile da leggere, e preclude all'ovvio finale liberatorio. Non una lettura obbligatoria, magari provate a darci un'occhiata.

  • User Icon

    fabio mux

    08/09/2016 14:11:37

    La improbabile psicopatia di uno dei protagonisti, poco approfondita, male spiegata da qualsiasi punto di vista la si guardi, medico, scientifico o criminale, è all'origine di una storia banale, monotona e monocorde, che mai avrebbe riscontro nella realtà anche per la parimenti inverosimile remissività dell'altro co-protagonista, il perseguitato. I personaggi secondari sono anche resi scialbi da una rappresentazione piatta e insignificante. La storia suscita nel lettore più rabbia che tensione o suspence e non si vede l'ora che arrivi la fine ma non per interesse o curiosità ma perché non se ne può più. E anche la fine, toh, è scontata, largamente prevedibile.

Vedi tutte le 16 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione