Traduttore: A. Colitto
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 20 giugno 2017
Pagine: 552 p., Brossura
  • EAN: 9788806230623

55° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Narrativa gialla

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 17,85

€ 21,00

Risparmi € 3,15 (15%)

Venduto e spedito da IBS

18 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 11,34

€ 21,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Floriano

    19/07/2018 04:41:42

    Interessante. Non un capolavoro ma assai godibile. Certo , se la situazione reale è questa , c è poco da stare allegri, però la storia fila, è avvincente e coinvolgente

  • User Icon

    Seby

    21/06/2018 13:54:25

    Romanzo fiume che scorre veloce come l'acqua sotto i ponti. Non ti da un attimo di respiro, non c'è una suddivisione in capitoli e quindi sei “costretto” a girare una pagina dopo l’altra. E’ una lunga confessione dall’inizio alla fine con flash-back e continue aperture di parentesi. I personaggi non sono descritti ma emergono dalle storie e dagli aneddoti che vengono narrati. Credo si tratti di un piccolo capolavoro che ha il pregio di farti aprire gli occhi sulla corruzione che regna sovrana in ogni luogo dove girano i soldi.

  • User Icon

    nanni

    11/04/2018 10:43:10

    Non è uno dei migliori thriller di Winslow, la seconda parte molto più scorrevole, mentre nella prima un eccesso di dettagli di località,vie, ristoranti di NY che possono giustificare l'attenzione di chi vi abita o la ben conosce, oltre a vari episodi marginali che poco incidono sull'effettivo racconto. Il libro poteva ben sintetizzarsi con un centinaio di pagine in meno.

  • User Icon

    botta giovanni

    26/02/2018 14:54:46

    Scritto bene, ma mi sembra la sceneggiatura di THE SHIELD, vecchia serie poliziesca, non c'è rischio di plagio???

  • User Icon

    Talisie

    25/12/2017 11:26:40

    C’è del marcio non solo in Danimarca, ma anche e soprattutto a NYC. Don Winslow, con stile incalzante, ci guida nelle strade sporche e corrotte di Manhattan Nord dove a fare giustizia devono essere uomini ugualmente sporchi e corrotti. Quando viene fuori la notizia di poliziotti collusi, le anime belle riempiono i giornali di indignate filippiche e l’opinione pubblica chiede la testa di qualcuno per tornare poi tranquillamente alla solita vita, ma raramente si pensa che la corruzione quasi mai si arresti al primo scalino. Quello che l’autore ci racconta è proprio questo, che per combattere lo schifo della droga e della violenza non bastano le leggi asettiche e i procuratori eroi, ma c’è altrettanto bisogno di chi si infanghi le mani, anche se è impossibile arrivare alla sconfitta dei “cattivi” che occupano persino i posti chiave della società. Certo, Malone e i suoi hanno esagerato arrivando addirittura allo spaccio di eroina rubata ai trafficanti, ma il lettore non riesce a schierarsi contro di lui che alla fine cerca (e trova) una via per riabilitarsi almeno in parte. Non cinquanta, ma mille sono le sfumature di grigio fra bianco e nero, fra Bene e Male, fra uso e abuso della legge: difficile scegliere, impossibile giudicare con nettezza, inaccessibile alle capacità umane la retta, insindacabile soluzione.

  • User Icon

    Standbyme

    01/12/2017 09:55:24

    L’ultimo del trittico è il meno bello. Non è riuscito ad emozionarmi come i precedenti due. Anche un grande scrittore, come indubbiamente è Winslow, può fare un mezzo passo falso. Se fosse perfetto non sarebbe umano, continuerò a leggerlo!

  • User Icon

    Rain

    26/10/2017 17:44:23

    Bellissimo a mio avviso la miglior opera di winslow (meno prolisso e cervellotico del potere del cane ) è un libro teso,duro,violento ti cattura dalla prima all'ultima pagina portandoti all'inizio nelle strade violente di manhattan north a fianco della da force del sgt.Malone e da metà libro in poi anche nel cuore marcio ma veramente marcio di NY. Finale epico

  • User Icon

    n.d.

    14/10/2017 13:41:17

    ottimo

  • User Icon

    Bicio

    25/09/2017 17:30:48

    Ovviamente i gusti sono personali, e ci può stare che un libro non piaccia, ci mancherebbe...ma una stella sola per questo piccolo capolavoro poliziesco!! ci vedo della cattiva fede. Mi dicano lor signori quali mirabili e sofisticate letture sollecitano i vostri fini palati?

  • User Icon

    F.

    10/09/2017 17:34:57

    Consigliatissimo! Come anche "Il potere del cane" e "Il cartello". Ennesima meraviglia di Don Winslow.

  • User Icon

    LUCA

    24/08/2017 13:25:06

    Spettacolare, ogni pagina ti tiene con il fiato sospeso, ci sono almeno 3 finali, quando pensi di aver finito non è cosi. dopo il potere del cane e il cartello un altro successo per Don Winslow

  • User Icon

    valter57

    11/08/2017 15:05:09

    Pessimo. 542 pagine inutili in un romanzo di genere dove si capisce dall'inizio come andrà a finire, pieno zeppo di atrocità, luoghi comuni su poliziotti, federali, magistrati, giudici, tutti corrotti. Non aggiungo altro, l'ho finito faticosamente solo perché di Winslow ho letto tutto. Non sarà difficile per lui fare di meglio in futuro. O almeno me lo auguro.

  • User Icon

    ALFREDO

    01/08/2017 13:39:06

    Il signor Don, visto che é uomo di tanti mestieri, dovrabbe evitare di fare lo (pseudo)scrittore

  • User Icon

    Davide

    01/08/2017 12:26:21

    Il solito, classico Don Winslow. Scrittura dura e cruda, senza filtri e molto diretta. Personaggi altamente carismatici con un altissimo senso di empatia (la parte finale con il detective Malone a Nasty Ass ne è l'esempio). Il tutto si svolge nella cornice di New York, descritta come l'inferno in terra. Ma... Ci sono troppe americanate, troppe forzature, troppe congetture che rendono questo libro difficilmente credibile. Buono ma non ottimo, voto 3/5

  • User Icon

    ChiaraElisa C.

    27/07/2017 21:04:09

    Dennis Malone è il poliziotto più popolare di New York. Potresti non sorprenderti di trovare in galera il capo della polizia, il sindaco o anche il presidente degli Stati Uniti, ma se dovessi vederci il detective Denny Malone, allora c'è qualcosa che non va. Eppure è così che la storia di "Corruzione" ha inizio, per poi partire con un flashback alla scoperta di cosa ha portato quel poliziotto insospettabile a finire dietro le sbarre. New York è un covo di corrotti, un mondo in cui anche chi dovrebbe essere incorruttibile accetta favori e regali, anche da persone che dovrebbe sbattere in galera. Mafiosi, narcotrafficanti. Malone non è da meno: "il re di Manhattan North" è, insieme ai suoi partner, tra i più corrotti della città. Tutti lo conoscono, tutti lo rispettano, perché è anche grazie a lui che criminali veri e propri e criminali subdoli conducono i propri sporchi affari. Ben presto però, i segreti e le persone coinvolte nel giro diventano troppe, e quando un uccellino inizia a cantare allora è probabile che in molti lo seguano, innescando un effetto domino che travolgerà anche Malone. Il detective si ritroverà immerso in un fiume di eventi che lo trascineranno verso l'oblio, verso un'oscurità impenetrabile e senza via d'uscita. In una New York affrescata in maniera impeccabile, della quale vengono messi in scena i lati più oscuri, i conflitti d'interesse, le discriminazioni e le lotte razziali, e ovviamente la corruzione dilagante, andrà in scena uno dei polizieschi più appassionanti degli ultimi anni. Una città in cui i buoni non esistono e anche la persona più insospettabile potrebbe riservare delle sorprese.  Spettacolare.

  • User Icon

    Massimo

    26/07/2017 22:52:41

    È la copia identica del " il cattivo tenente " di Abel Ferrara. Altri passaggi sono copiati dalla serie tv " The Shield ". Peccato.

  • User Icon

    Andrea

    15/07/2017 06:43:49

    Semplicemente bellissimo! Capolavoro di Winslow, storia bellissima e avvincente con la solita grande scrittura dura e cruda di Winslow. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Frankie89

    14/07/2017 12:27:55

    Perfettamente d'accordo con Giovanni... oltre 600 pagine scritte bene, con alcune uscite del Don sempre da applausi ... ma un'americanata totale, troppo forzato, troppo esagerato ... fuochi d'artificio a ogni pagina. Ormai temo che a Winslow basti il solo nome per vendere qualsiasi cosa.

  • User Icon

    Giovanni

    11/07/2017 13:33:24

    Premessa; a me Winslow piace, e tanto. Se devo trovare due libri insufficienti penso a "Missing: New york" e a "Le belve". Il primo inutile, il secondo esageratamente scritto per il cinema, quasi più uno script che non un romanzo. E poi Corruzione; che è inutile come il primo e funzionale solo a una trasposizione cinematografica come il secondo. Si legge bene, su questo nulla da dire. Ma è talmente banale che, se si è visto "The Shield" (o qualunque film o serial su "sbirri" corrotti) l'impressione è che questo libro non aggiunga nulla a quanto già detto, visto, letto 1000 volte. Sorry Dan, sarà per il prossimo

  • User Icon

    stefano

    10/07/2017 06:48:11

    Brutale e spietato, un romanzo su una New York infernale, dove la corruzione governa le azioni, le istituzioni, la città, dove non c'è differenza tra le gang ed i poliziotti, perché sono le droghe e le armi a determinare la vita o la morte. Malone è la rappresentazione di questa ambiguità feroce, un poliziotto marcio che con la sua squadra è diventato il Re. Winslow è tornato ai temi che predilige, con la sua scrittura dura ed i dialoghi serrati e cattivi.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione