La corte delle streghe

John D. Carr

Traduttore: L. Trevisan
Editore: Mondadori
Collana: Oscar varia
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
Pagine: 250 p.
  • EAN: 9788804505440
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio

    29/10/2014 13:40:08

    Un vero capolavoro. Fortunatamente Mondadori l'ha fatto ritradurre perché la prima versione italiana era decisamente discutibile. Avrei però preferito che avessero lasciato al tribunale il suo vero nome di "Chambre Ardente" (Camera Ardente), visto che si tratta di un nome storico, anziché ribattezzarlo con il più generico "Corte delle streghe" e che vi avessero incluso la mappa della stanza chiusa, presente nel testo originale inglese, indispensabile per comprendere bene la dinamica del delitto e della sparizione della dama incappucciata sotto gli occhi della testimone. Da questo splendido romanzo furono tratte anche due versioni cinematografiche e televisive. "I peccatori della foresta nera" film del 1961 diretto da Julien Duvivier e "La dama dei veleni", uno sceneggiato Rai del 1979 diretto da Silverio Blasi. Pur essendo entrambe abbastanza ben fatte, mancano comunque della brillante (direi quasi geniale) soluzione di Carr per spiegare razionalmente il delitto, semplificandola con la banalissima trovata di un passaggio segreto.

  • User Icon

    Maurizio Cometto

    23/05/2007 13:44:57

    Avevo già letto questo romanzo, l'ho riletto di recente. Un capolavoro. L'unico romanzo di Carr, mi sembra, in cui la soluzione logica del mistero resta ambigua, e in cui si apre uno spiraglio sulla possibilità del sovrannaturale. Suspense, detection, macabro, qui dentro trovate tutto. Carr è il più grande scrittore di gialli classici dell'epoca d'oro, superiore per quantità e qualità anche ai più celebrati Christie e Queen. Mi permetto di suggerire altri 5 capolavori di questo genio: Le tre bare, L'automa, Delitti da mille e una notte, L'occhio di Giuda e Occhiali Neri. Se avete amato questo, amerete con la stessa passione quelli. Provate!

  • User Icon

    omar1982

    21/02/2005 22:34:33

    john dickson carr sta al romanzo poliziesco come shakespeare sta al teatro.

  • User Icon

    ANDREA

    08/09/2004 13:57:54

    UN CAPOLAVORO ASSOLUTO DEL GIALLO CLASSICO.EDWARD STEVENS REALIZZA CHE LA SUA BELLA E GIOVANE MOGLIE MARIE ASSOMIGLIA ALLA MARCHESA DE BRILLINVIERS, AVVELENATRICE FRANCESE VISSUTA NEL '700. MA IL SUO RICCO E ANZIANO VICINO MILES DESPARD VIENE MISTERIOSAMENTE AVVELENATO DA UNA DONNA VELATA, SORTA DAL NULLA DALLA SUA STANZA DA LETTO E SUO NIPOTE MARK VUOLE VEDERCI CHIARO NELLA MISTERIOSA DIPARTITA DI SUO ZIO

  • User Icon

    Elisabetta V.

    28/05/2004 13:27:30

    Molto bello. Del resto chi legge un libro di Carr non può fare a meno di voler leggere anche gli altri. Ha scritto una marea di gialli e ne è un maestro indiscusso. Personalmente adoro quelli a sfondo storico o quelli che hanno agganci con il passato, come in questo caso. Considerando la sua vastissima produzione in modo globale direi che una decina delle sue opere si possono definire mediocri. Una ventina buoni. Altri venti ottimi. Un’altra trentina eccellenti. Parecchi, ancora, sono dei piccoli capolavori. Fate un po’ il conto su quanto ha scritto ! Il mio preferito è: “Il diavolo vestito di velluto”… ma ho in mente un sacco di altri titoli….

  • User Icon

    Fabio

    21/05/2004 09:00:48

    Semplicemente straordinario. Carr riesce a fondere mirabilmente una trama classica poliziesca come il delitto impossibile in una camera chiusa (in cui eccelle più di ogni altro) con un'atmosfera soprannaturale degna di un capolavoro gotico, e scioglie da grande prestigiatore la soluzione finale lasciando nel lettore una sottile ambiguità.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione