La corte di rose e spine

Sarah J. Maas

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,07 MB
Pagine della versione a stampa: 408 p.
  • EAN: 9788852093296
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Un paio di occhi dorati brillavano nella boscaglia accanto a me. La foresta era silenziosa. Il vento non soffiava più. Persino la neve aveva smesso di scendere. Quel lupo era enorme. Il petto mi si strinse fino a farmi male. E in quell'istante mi resi conto che la mia vita dipendeva da una sola domanda: era solo? Afferrai l'arco e tirai indietro la corda. Non potevo permettermi di mancarlo. Non quando avevo una sola freccia con me." Una volta tornata al suo villaggio dopo aver ucciso quel lupo spaventoso, però, la diciannovenne Feyre riceve la visita di una creatura bestiale che irrompe a casa sua per chiederle conto di ciò che ha appena fatto. L'animale che ha ucciso, infatti, non era un lupo comune ma un Fae e secondo la legge "ogni attacco ingiustificato da parte di un umano a un essere fatato può essere ripagato solo con una vita umana in cambio. Una vita per una vita". Ma non è la morte il destino di Feyre, bensì l'allontanamento dalla sua famiglia, dal suo villaggio, dal mondo degli umani, per finire nel Regno di Prythian, una terra magica e ingannevole di cui fino a quel momento aveva solamente sentito raccontare nelle leggende. Qui Feyre sarà libera di muoversi ma non di tornare a casa, e vivrà nel castello del suo rapitore, Tamlin, che, come ben presto scoprirà la ragazza, non è un animale mostruoso ma un essere immortale, costretto a nascondere il proprio volto dietro a una maschera. Una creatura nei confronti della quale, dopo la fredda ostilità iniziale, e nonostante i rischi che questo comporta, Feyre inizierà a provare un interesse via via più forte che si trasformerà ben presto in una passione dirompente. Quando poi un'ombra antica si allungherà minacciosa sul regno fatato, la ragazza si troverà di fronte a un bivio drammatico. Se non dovesse trovare il modo di fermarla, sancirà la condanna di Tamlin e del suo mondo...
4,05
di 5
Totale 8
5
4
4
5
3
0
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    G

    21/06/2019 13:26:06

    Bello

  • User Icon

    Joker

    21/06/2019 10:13:10

    Viene presentato come un retelling de "La bella e la bestia" ma appare più come il seguito di Cenerentola, con tanto di maltrattamenti e di sorellastre! Mi domando soprattutto come si faccia a rapportare alla bella e la bestia, quando lì il messaggio è scrutare oltre la superficie per scovare la bellezza. Qui non vedo che difficoltà avrebbe la protagonista a provare attrazione per un tizio bellissimo di partenza... Attenzione al seguito che diventa molto più spinto (nella cover americana c'è tanto di avvertenza per i contenuti non adatti ai più giovani)..

  • User Icon

    marta

    20/06/2019 17:06:17

    Bellissimo romanzo davvero coinvolgente. Ben tratteggiato. Pur non essendo una particolare amante degli YA lo trovato godibilissimo. Leggerò il seguito volentieri.

  • User Icon

    chrys

    29/05/2019 19:48:05

    Sarah j. Mass forever. Adoro questa scrittrice, l ho conosciuta con il trono di ghiaccio ed anche con questo altra saga non si smentisce. Un fantasy che riprende il folclore delle fate irlandesi, anche se ci troviamo in un mondo nuovo , completamente creato da zero. Nei primi capitoli la storia é un po' lenta ma poi si risolleva immediatamente, grazie anche ai personaggi caratterizzati benissimo. Aspetto il secondo con trepidazione!

  • User Icon

    SILVIA

    27/05/2019 10:05:54

    Veramente un bellissimo fantasy, avvincente e pieno di magia! Lo consiglio

  • User Icon

    Bea

    23/05/2019 20:59:36

    Ho acquistato questo libro per via delle innumerevoli recensioni positive che ho visto. Inizialmente nonostante lo stile fosse scorrevole non era riuscito a conquistarmi, ma dalla seconda metà in poi si entra nel vivo degli eventi e la narrazione decolla. Naturalmente non vedo l'ora di leggere il seguito nei confronti del quale nutro grandi aspettative.

  • User Icon

    Alessia

    17/05/2019 19:26:21

    "La corte di rose e spine" si presenta come un libro che ripropone la favola della Bella e la Bestia in un mondo Faerie. La storia all'inizio sembra non decollare e procede molto lentamente, ma dalla metà in poi si susseguono una serie di eventi da lasciare con il fiato sospeso. Potrebbe essere considerato un auto conclusivo, ma alcuni elementi lasciati a "caso" nella storia (Rhys) fanno intendere che ci sono altre avventure che attendono ancora Feyre. Sicuramente DA LEGGERE!

  • User Icon

    Bibliofila

    17/04/2019 18:47:22

    Originariamente mi aspettavo di leggere un fantasy banale e ricco di elementi ricorrenti e scontati, invece mi sono trovata di fronte ad un romanzo molto più coinvolgente del previsto. La Maas ha puntato tanto sui sentimenti che è in grado di trasmettere tramite i suoi personaggi e gli eventi che li coinvolgono, ma anche le idee che ha avuto di per sé hanno il loro peso nella valutazione del libro. È un romanzo a cui gli amanti del fantasy non possono non dare una chance. PS A mio avviso la Maas nello stile è diversa dalla Holly Black a cui spesso la paragonano; continua a presentare molti caratteri ricorrenti nel genere fantasy, young adult ed urban fantasy, tuttavia vale la pena provare questo suo 'nuovo' romanzo. Coinvolge molto e suscita le emozioni che certi lettori desiderano.

  • ***Recensione completa sul blog*** Se dovessi scegliere un solo aggettivo per questo romanzo, sceglierei senza ombra di dubbio la parola "MAGICO", perché per tutta la lettura mi è sembrato di vivere in una sorta di fiaba contemporanea, dove ogni minimo elemento suscitava in me quel senso di spensieratezza, di magia, giustappunto, che solo le favole sanno regalare. [...] Tutto si incastra alla perfezione, dall’inizio alla fine, e posso solo dire che se Sarah J. Maas ha creato un capolavoro, basandosi su un qualcosa di già esistente senza cadere nel solito retelling troppo simile all’originale: lei ha tessuto qualcosa di completamente nuovo, pur ispirandosi ad una storia famosa. E credo che questo sia il successo più grande. “La corte di rose spine” pur essendo etichettato come Fantasy YA, riesce ad appassionare anche noi più grandicelli, anzi, ha il grande potere di riportarci indietro nel tempo ed assaporare nuovamente le emozioni di questo genere di romanzi. E’come se fosse uno YA di un livello più alto rispetto alla norma, dove all’interno trovi un mix particolare che riesce a soddisfare le preferenze di ogni lettore, perché non mancano né battaglie, né amori , tra paure, responsabilità e muri da abbattere. ***RECENSIONE COMPLETA SUL BLOG***

  • User Icon

    Fra Libri e Realtà

    19/03/2019 15:14:00

    Una storia di base carina. Il modo scelto dall’autrice per rivisitare la favola de La Bella e la Bestia è sicuramente originale e interessante, sarebbe potuto essere un libro indimenticabile se solo la Mass avesse saputo sviluppare meglio la sua idea. Tuttavia in questo primo volume della serie sono presenti diverse pecche.Primo fra tutti, la lentezza estenuante con cui si sviluppa la storia. Prima di arrivare a pagina 300 circa, non succede nulla di rilevante, emozionante o coinvolgente. La caratterizzazione dei personaggi protagonisti è poco chiara persino all’autrice, ma al contrario, personaggi secondari come Lucien o Rhysand sono curati abbastanza bene. Il messaggio che passa da parte della Mass attraverso la relazione che c’è tra i due è davvero agghiacciante.

  • User Icon

    Marco Colombini

    19/03/2019 07:37:58

    Oops...! Sarah J Maas l'ha fatto di nuovo; ci ha donato una storia con personaggi fenomenali, un ambientazione davvero succulenta, dal romance devastante, azioni mozzafiato e temi di profonda ispirazione. Dopo l'enorme fenomeno de "Il Trono di Ghiaccio" (@oscarvault) ero un po' preoccupato per il rilascio in contemporanea di questa nuova serie e che questa potesse soddisfare le mie aspettative. #lacortediroseespine Ideata come retelling de "La Bella e la Bestia" da cui prende minima ispirazione è qualcosa di veramente sublime. Il worldbuilding é affascinante, ogni dettaglio ed informazione da modo di approfondire il mondo creato dall' autrice. La scrittura è stellare come ci si può aspettare dalla Maas, sorprendenti i colpi di scena, la complessità di trama e i temi trattati. L'autrice soddisfa i suoi lettori in tutto quello che possono desiderare. Ho amato TUTTI i personaggi e la loro veridicità ; Feyre coraggiosa e tenace, per tutta la lettura ho sperato riuscisse nell' impresa. Tamlin è uno dei FAE per cui tutte impazziranno, uno che ci sa fare capace di far svenire ogni mortale coi suoi modi dolci e di riguardo. Lucien sempre molto sincero, ironico pronto a far sorridere. Infine il mio preferito Rhysand un Fae tenebroso dal risvolto inatteso. Romanzo decisamente da leggere, piacevolmente complesso carico d'emozioni e "feels". Promosso a pieni voti; ancora brava @realsjmaas e grazie, grazie @librimondadori per questa meravigliosa anteprima.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Sarah J. Maas Cover

    Sarah J. Maas è nata e cresciuta a New York, ma dopo essersi laureata nel 2008 si è trasferita nel sud della California. Ha avuto sempre una passione smodata per le storie di fate e il folclore, anche se preferirebbe essere quella che fa a pezzi il drago (anziché la damigella in difficoltà). Quando non è impegnata a lavorare, si perde tra le sue passioni: Han Solo, sgargianti smalti per unghie e la danza classica. Ha esordito con Il trono di ghiaccio (Mondadori, 2013), primo romanzo della saga omonima. Ha poi pubblicato, sempre con Mondadori: La corona di mezzanotte (2016),  La corona di fuoco (2018), Regina di Ombre (2018) e La corte di rose e di spine (2019). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali