Categorie
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788806177751
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,67

€ 8,92

€ 10,50

Risparmi € 1,58 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giovanni Miano

    15/09/2011 19.18.39

    Opera di notevole spessore narrativo e psicologico. La struttura è accuratamente predisposta dall'autore per mettere in risalto la fragilità e talvolta la meschinità che accomuna per sua natura l'essere umano. Non di rado si è portati al confronto o all'immedesimazione col protagonista. Le "Continuazioni" presenti in questa edizione, pur se qualitativamente inferiori all'opera originaria, permettono di completare il percorso di Zeno.

  • User Icon

    Laron

    11/06/2011 19.48.29

    forse per la mia giovane età, forse per altro non sono minimamente riuscito ad interessarmi alla storia, il personaggio mi lasciava indifferente e le pagine risultavano soltanto... parole.. solo parole. Solitamente apprezzo i classici ma questo proprio non l'ho digerito.

  • User Icon

    Cee

    11/01/2011 17.13.10

    È vero, può essere considerato il primo romanzo psicologico della letteratura italiana, ma questo non vuol dire che sia un BEL libro: è semplicemente l'inizio di una nuova narrativa destinata (in Italia) a dare migliori frutti negli anni successivi. Paragonato al contemporaneo "Ulysses" di James Joyce, o a Dostoevskij, il povero Zeno perde ogni confronto. E mentre questi rimarranno sempre capolavori, "La coscienza di Zeno" è ormai da considerarsi superata.

  • User Icon

    Lucia

    04/11/2010 10.58.51

    Riletto dopo circa 15 anni. Rimane la sorpresa di constatare come ad uno "sfigato" (passatemi il termine)come Zeno Cosini vadano tutte lisce e come riesca ad avere una vita felice senza che ce ne siano, apparentemente, i presupposti.

  • User Icon

    salvatore

    11/06/2008 21.30.53

    Interrotto a metà dopo tanti sacrifici. Ho quasi fatto a pugni con questo romanzo. Non essendo un critico lettario non mi azzardo a mettere in discussione la qualità del libro. Dicono sia eccelsa. Mah, può darsi. Da un punto di vista psicoanalito rappresenta senza dubbio una delle più significative opere del nostro 900, posso essere d' accordo. Ma il piacere di leggerlo, per quanto mi riguarda, è stato nullo: masticoso, masticoso...bastaaaa

  • User Icon

    emmegi

    24/10/2007 11.40.20

    eccezionale romanzo che delinea in pochi ma determinanti episodi e numerossissime quanto colorate immagini la vita di un uomo, nel suo incrociarsi con il mondo. Il suo mondo. Tratteggiamento delle caratteristiche umane, di alcuni tratti femminili, di sensazioni e sentimenti, di caratteri e ricordi. Da leggere. Subito, e sempre.

  • User Icon

    franca

    05/07/2007 23.25.24

    Capolavoro assoluto,divertente,intelligente...ma sul testo forse tutto è già stato scritto:ricordate che è una splendida lettura per tutte le stagioni.

  • User Icon

    tonio

    30/05/2006 19.35.15

    Svevo aveva ragione a suo tempo a sostenere che l'uomo per quanto si impegni a essere migliore, diverso e in una parola realizzato non ci riuscirà mai, perché alla fine salta fuori sempre qualcosa che stona nel complesso dell'orchestra e allora qual è la soluzione se non la rassegnazione? leggetevi i suoi libri e capirete...

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione