Così parlò Bellavista. Napoli, amore e libertà

Luciano De Crescenzo

Editore: Mondadori
Collana: Oscar absolute
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 24 ottobre 2017
Pagine: 233 p., Brossura
  • EAN: 9788804683476
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,29

€ 11,48

€ 13,50

Risparmi € 2,02 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Filippo

    03/10/2018 16:40:26

    Errata corrige: "ad esempio quelli politologici (difetto)"

  • User Icon

    Filippo

    22/09/2018 17:09:52

    Sebbene De Crescenzo non abbia una profondità teoretica particolarmente rilevante, possiede brillanti intuizioni qua e là e soprattutto uno stile accattivante e piacevole. 'Così parlò Bellavista' è il fortunato esordio in cui compendia esattamente tutti questi pregi e difetti presenti nelle altre opere: dall'eccessiva semplificazione che tende a porre male (talvolta grottescamente) le reali pieghe insite nei problemi filosofici toccati (difetto) alla capacità di spiegare in maniera colloquiale e simpatica la filosofia ai profani (pregio); dalla totale inconsistenza scientifica su certi temi come ad esempio quelli politologici (pregio) a singole belle intuizioni su di essi (pregio) come avviene per alcuni aspetti del problema del potere (da ben altri autori studiato approfonditamente), che comunque sono ben più complessi e meno "arcigni" di come vengono presentati da lui. Il testo ondeggia continuamente tra queste due opposte sponde: la superficialità e l'illuminazione. Rimane comunque un'opera da leggere (pur senza troppe pretese), anche perché intuisce e tematizza una realtà fondamentale (legata alla penetrante, per quanto ironica, critica al capitalismo contemporaneo senza volto e senza umanità): l'identità del Sud (compendiata nella napoletanità) come entità che in qualche modo resiste da decenni ai malanni del nostro tempo.

Scrivi una recensione