La Costituzione vivente italiana

Achille M. Chiappetti

Editore: Giappichelli
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 1 dicembre 2010
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XXIX-231 p., Brossura
  • EAN: 9788834815946
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

In questo libro, il prof. Achille Chiappetti esamina l'attuale assetto delle istituzioni politiche e dei poteri più o meno forti che governano l'Italia e ricostruisce la diversa costituzione sulla quale questo assetto sembra basarsi. In altre parole, egli individua quella che gli studiosi chiamano la "costituzione vivente" per differenziarla dall'unica e vera Costituzione scritta. In tal modo egli individua le regole del tutto abnormi sulla base delle quali operano attualmente i partiti, i sindacati, il Parlamento, il Governo, i magistrati e gli organi di garanzia. Il risultato finale di questa operazione consente di misurare con esattezza quanto l'Italia di oggi si sia allontanata dalla Carta che i Costituenti approvarono nel 1947. Il libro permette anche di percepire che sono le norme di fatto, che compongono l'attuale costituzione vivente, ad essere strenuamente difese contro ogni tentativo di riforma, impedendo al Paese di rilanciarsi nelle sfide politiche ed economiche del mondo globalizzato. In tale maniera, esso fa cadere ogni falsa prospettiva e dimostra che il lavoro da compiere non è tanto quello di modificare la Costituzione del 1947 quanto quello di demolire le regole non scritte della costituzione vivente. Non è escluso che, seguendo questa via, si finisca con il ritrovare lo spirito e gli intenti sui quali è stata fondata la Repubblica.

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile