Crash. Contatto fisico

Crash

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Crash
Regia: Paul Haggis
Paese: Stati Uniti; Germania
Anno: 2004
Supporto: Blu-ray
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 7,78 €)

Una casalinga di Brentwood e il marito procuratore. Un iraniano proprietario di un 24hours shop. Due detective della polizia, amanti occasionali. Il regista nero di un canale televisivo e la moglie. Un fabbro latinoamericano. Due ladri di automobili. Una recluta della polizia. Una coppia coreana di mezza età. Tutti vivono a Los Angeles e per loro sarà inevitabile scontrarsi. Mentre per pochi istanti ciascuno sconfina nella vita dell'altro, nessuno è al riparo dall'intolleranza e immune dalla rabbia cieca che sgorga dalla violenza e può cambiare la vita di molte persone.
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea

    14/05/2020 09:53:54

    Buona opera prima di Paul Haggis ma anche, a rivederlo oggi, pellicola un po' sopravvalutata già all'epoca degli Oscar. L'Academy lo premiò come miglior film preferendolo all'ottimo "Munich" di Spielberg ma soprattutto al magnifico "I segreti di Brokeback Mountain" di Ang Lee, vero vincitore morale di quell'edizione. Il tema dell'intreccio fra storie è tipicamente alla "Haggis". In "Crash" il filo conduttore è l'inasprimento delle tensioni razziali all'indomani dell'11 Settembre. Tuttavia, più che l'aspetto politico un po' forzato, a lasciare più il segno sono i ritratti intimisti, molto più toccanti e realistici. Il bluray ha una qualità discreta ma è stato editato con un imperdonabile errore sulla traccia audio che risulta "ritardata" rispetto al labiale, tanto in italiano che in inglese. Si spera che la Filmauro possa rieditarlo in futuro provvedendo ad aggiustare questo scivolone.

2004 - Oscar [Academy Awards] - Miglior film

  • Produzione: Filmauro, 2009
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • AreaB
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; dietro le quinte (making of); trailers; documentario; video musicale; storyboard
  • Paul Haggis Cover

    "Propr. P. Edward H., sceneggiatore e regista statunitense. Cresce in un ambiente che stimola il suo interesse per la scrittura – i genitori sono proprietari di un esclusivo teatro nell'Ontario – e si trasferisce a Los Angeles con il progetto di diventare sceneggiatore televisivo. Dopo molti tentativi, comincia a collaborare a telefilm amati dal pubblico (Love Boat, dal 1977; Il mio amico Arnold, dal 1978), è tra i creatori del rude giustiziere di Walker Texas Ranger (dal 1993), e si inventa EZ Street (1996-97), una serie poliziesca costruita su un complesso intreccio di storie e di personaggi tra mala, politica e forze dell'ordine che, benché non incontri alcun successo immediato, fungerà da modello per molti colleghi in futuro. Il talento mostrato nel dominare costruzioni molto articolate... Approfondisci
  • Don Cheadle Cover

    Propr. Donald Frank C., attore statunitense. Dopo gli esordi nel serial tv Saranno famosi (negli episodi del 1986) e nel film di guerra di J. Irving Hamburger Hill collina 937 (1987), partecipa a film cult come Colors - Colori di guerra (1988) di D. Hopper, Cosa fare a Denver quando sei morto (1995) di G. Fleder, Boogie Nights - L'altra Hollywood (1997) di P.T. Anderson e l'anomalo noir chandleriano Il diavolo in blu (1995) di C. Franklin. La doppia collaborazione con S. Soderbergh in Out of Sight (1998) e nel discusso Traffic (2000) gli è valsa la definitiva attenzione dei grandi studios hollywoodiani. Nel 2004 la sofferta e partecipe interpretazione di Paul Rusesabagina, il direttore di un hotel di Kigali che salva un migliaio di connazionali dal barbaro eccidio che contrappone le etnie... Approfondisci
  • Matt Dillon Cover

    Propr. Matthew Raymond D., attore e regista statunitense. Ha quindici anni quando appare per la prima volta sullo schermo in Giovani guerrieri (1979) di J. Kaplan, e non ne ha ancora venti quando F.F. Coppola lo fa recitare in due film consecutivi, I ragazzi della 56ª Strada e Rusty il selvaggio, ambedue del 1983 e girati sul medesimo set. I due film, carichi di forti toni espressionisti, rappresentano poco più di un tentativo (riuscito) da parte di Coppola di risollevarsi dal flop di Un sogno lungo un giorno, ma costituiscono anche il trampolino di lancio di un intero gruppo di giovani attori, tra i quali D./Rusty non manca di farsi notare. Tuttavia solo di lì a qualche anno, dopo alcuni film di medio livello, si impone all'attenzione dei critici in Drugstore Cowboy (1989) di G. Van Sant,... Approfondisci
Note legali