Credo in un solo io. Di politica, d'introspezione, d'amore, e di tristezza - Gianluca Liguori - copertina

Credo in un solo io. Di politica, d'introspezione, d'amore, e di tristezza

Gianluca Liguori

Scrivi una recensione
Editore: Tespi
Collana: Poesia
Anno edizione: 2008
Pagine: 80 p., Brossura
  • EAN: 9788896070062
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,50

€ 10,00
(-5%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La politica e la società di oggi raccontate attraverso le poesie di Andrea Borla; emerge la disillusione nei confronti dei vecchi valori e delle vecchie convinzioni, si impone sul lettore il senso di vuoto che contraddistingue i tempi moderni, legati a "una corruzione spaventosa, indecente, spregiudicata, in quella che era terra di gloria". Seguono poesie introspettive sull'inutilità delle parole, sulla solitudine e sul mutamento: ciò che risalta più di ogni altra cosa è l'incapacità dell'uomo di trovare un punto di riferimento stabile, un appiglio che gli permetta di dare un senso all'esistenza e di superare il senso di vuoto che lo accompagna. La poesia e l'amore, a cui sono dedicate alcune liriche, sembrano essere le uniche isole in grado di salvare l'uomo dall'oceano di oblio che lo circonda.
1
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
0
1
1
  • User Icon

    Giovanni Mozzetti

    19/10/2009 13:46:59

    Leggendo le poche righe di presentazione presenti, ci si immagina di trovarsi di fronte ad una poetica foscoliana, animata da totale frustrazione di fronte al mondo circostante, ma umanizzata da illusioni, quali l'arte e l'amore. Purtroppo non è così: il libro non ha profondità; spesso sono presenti affermazioni qualunquiste che hanno ben poco di poetico. Le idee, quando sono di così ampia diffusione, dovrebbero avere un'espressione singolare, per distinguere l'autore dalla massa. Purtroppo il libro è deludente. E' di facile lettura, poiché molto breve, ma avrei preferito fosse di lettura impegnativa in quanto a temi...

Note legali