Traduttore: F. Tentori Montalto
Curatore: G. Felici
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1999
Formato: Tascabile
Pagine: XII-146 p.
  • EAN: 9788806151614
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 6,15

€ 7,23

Risparmi € 1,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Davide Sangiorgi

    13/03/2015 02:32:23

    C'è nel racconto "Esse est percipi", nelle "Cronache di Bustos Domecq" scritte da Jorge Luis Borges con Adolfo Bioy Casares, dove si sostiene che nessuno va più negli stadi: tutto il calcio avviene in tv, e in genere non c'è nemmeno bisogno di giocare l'intera partita, perché basta registrare i pochi minuti che si faranno vedere alla Domenica sportiva. La stessa cosa funziona per le funzioni religiose: le chiese probabilmente sono vuote, si riempiono soltanto quelle che vengono mostrate in tv. Questo non impedisce alla maggioranza degli italiani di sapere chi gioca, o giocherebbe, nelle varie squadre, e di professare la propria fede nel fatto che Gesù è, o sarebbe, risorto.

  • User Icon

    Maurizio Froldi

    02/02/2002 14:29:44

    Il genio di "Finzioni" si trasforma, con il fido Bioy Casares, in un umorista sopraffino, a partire dalla Prefazione, che è dei due autori, che termine con queste parole: "Concludendo, una pubblicazione non indegna della nostra spinta indulgente". Oltre alla classe, all'umorismo, all'erudizione, c'è anche l'acume preveggente. Nel racconto "Esse est percipi", con decenni di anticipo, ci sono "Truman Show", "Il grande fratello", "Capricorn one" e chissà quanti altri film, spettacoli e pseudo-tali. Concludendo, una pubblicazione degna di ammirazione anche da parte del giudice meno indulgente.

Scrivi una recensione