Cronache di un venditore di sangue

Hua Yu

Traduttore: M. R. Masci
Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 23 febbraio 1999
Pagine: 230 p.
  • EAN: 9788806142490
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,53

€ 12,39

Risparmi € 1,86 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    agnese

    18/09/2018 13:42:45

    Molto interessante dal punto di vista storico perché parla tra le altre cose anche del periodo delle comuni popolari e della vita della popolazione cinese dell'epoca, ma lo è anche sotto altri aspetti. Il protagonista vende il proprio sangue nei momenti di crisi, carestie e malattie, per mandare avanti la sua famiglia composta dalla moglie e i tre figli. Il titolo è particolarmente calzante, si tratta infatti di varie vicende che riguardano questa famiglia durante tutta la crescita dei figli, che se anche sembrano scollegate fra loro hanno come filo rouge la vendita del sangue, mal vista dalla concezione comune. A tratti anche divertente quindi lo consiglio se si è appassionati della Cina ma non solo.

  • User Icon

    Valerio

    28/11/2005 14:09:36

    Sembra un libro ingenuo e sempliciotto ma invece e' un racconto intenso e profondo. Per noi occidentali, certe situazioni e certi problemi per lo piu' sono sconosciuti, (la fame, il freddo, l'estrema ignoranza..per esempio) ma per altri, la povera famiglia cinese di questo racconto, sono reali e drammatici. Questo libro e' come una finestra aperta su un mondo a noi lontano, narrato con ironia e semplicita'; un mondo in cui i valori umani sono ancora sentiti, dove, pur litigando furiosamente poi ci si aiuta, dove si lotta, anche vendendo il sangue appunto, per vivere e tirare avanti la famiglia.

  • User Icon

    Argante72

    07/07/2005 12:42:20

    Ho letto questo libro in un paio di giorni. E' scritto molto bene, la storia è interessante, originale e commovente ma....ho fatto fatica a lasciarmi coinvolgere. I personaggi e il luogo sono troppo lontani da me, dalla mia sensibilità. Stento a riconoscermi. Però è scritto davvero bene, leggero, ironico e intelligente!

  • User Icon

    Maurizio G.

    08/04/2003 08:36:57

    E' un racconto scritto in modo delicato, si cresce con il protagonista in una realtà difficile raccontata senza rabbia. Emozionante e con una prosa diversa dal solito, da leggere.

  • User Icon

    Maurizio

    08/10/2002 15:57:39

    All'inizio il protagonista sembra quasi una sorta di Marcovaldo cinese, con una ingenuità ed una freschezza disarmanti. Poi però il racconto diviene via via più vero, crudo, commovente e quasi struggente a tratti. Una scrittura essenziale, diretta ed efficace. Conoscendo la lingua, credo di poter dire che il traduttore abbia fatto un ottimo lavoro.

  • User Icon

    giovanna

    25/04/2002 17:59:11

    Ho vissuto con il cuore gonfio di commozione Xu Sanguan e sua moglie nello scorrere del tempo. Ho riso e ho pianto. Narra la storia di una famiglia cinese che nonostante discordie, rancori, disgrazie riesce a rimanere unita e sopravvivere nei giorni più caotici ed intensi della Repubblica Popolare Cinese. Un amore che è alimentato quotidianamente dallo spirito di sacrificio, dalla semplicità con cui si accettano i propri sbagli e si riconoscono le proprie debolezze. Un’unione che si rafforza nel tempo, si tempra e s’irrobustisce di fronte alle difficoltà. Un racconto che ti fa sperare e credere che tutto si riesce a superare se non si è soli e aridi dentro.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione