Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La Cuna - Vinile LP di Ray Barretto

La Cuna

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Ray Barretto
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Speakers Corner
Data di pubblicazione: 25 luglio 2020
  • EAN: 4260019715104
Registrato nell’agosto del 1979 al Rudy Van Gelder Studio, Englewood Cliffs, NJ, USA. Prodotto da Creed Taylor. A Ray Barretto non piaceva che la sua musica fosse classificata come ‘latin jazz’, ma bisogna dire che “La Cuna” è uno dei dischi più riusciti di questo genere, un progetto in cui le due anime americane sono armoniosamente unite. In “La Cuna” l’esperienza del leggendario produttore Creed Taylor si sposa con un ensemble stellare e con la suprema musicalità del percussionista Ray Barretto, qui affiancato nientemeno che da Tito Puente, per dare vita ad un’esibizione caratterizzata da un grande affiatamento tra gli artisti. La traccia d’apertura che dà il titolo all’intero album inizia con un ritmo salsa, ma le imponenti melodie del flauto e le potenti improvvisazioni al pianoforte smorzano il calore caraibico. La straordinaria capacità dei musicisti di mescolare schemi base e melodie delicate con uno splendido canto del sassofono è dimostrata in “Doloroso” e “Mambotango”, pezzo quest’ultimo che trasuda una controllata freddezza attraverso un’atmosfera in qualche modo elettronica. John Tropea sembra intenzionalmente richiamare lo stile alla chitarra di Santana con il quale arricchisce la già fenomenale esecuzione di Joe Farrell. Il team di Barretto rende inoltre omaggio a Stevie Wonder, proponendo una versione accelerata di “Pastime Paradise”. In conclusione: se non si tratta di latin jazz, allora sicuramente è latin e jazz.
Note legali
Chiudi