La cura: ambiti e forme in psicoterapia e nella relazione d'aiuto

Editore: Franco Angeli
Collana: Psicoterapie
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 6 ottobre 2017
Tipo: Libro universitario
Pagine: 144 p.
  • EAN: 9788891760012
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Una raccolta di contributi per rappresentare e puntellare il ricco universo della cura in ambito psicologico e psicoterapeutico e trovare il senso e il significato che in esso vi si riconosce. Cura è una parola antica. Viene definita arte. Per molto tempo ha coinciso con sedare dolorem. Quale dolore e di chi? Del paziente o dell'operatore? La cura dell'altro si traduce in gesti, in un'attenzione continuamente centrata sull'altro da sé? Corrisponde ad una prescrizione? È priva di giudizio? Coincide con il prendersi cura? O coincide con la guarigione? Corrisponde all'ascolto o è determinata dalle buone tecniche? E quali sono le buone tecniche della cura e dell'aiuto? Esistono tempi e spazi di una buona cura? Le emozioni e i sentimenti del paziente e del terapeuta che ruolo ricoprono nelle relazioni di cura? E la cura si occupa di compiti e/o processi o si identifica con un modo di essere, una qualità, un atteggiamento verso il soggetto delle proprie attenzioni? A cosa si affianca l'agire terapeutico? Quali sono gli ambiti e le forme di cura in psicoterapia e nelle relazioni di aiuto? Chi cura e che cosa si cura? Percorrendo quattro aree concettuali - il senso della cura, l'efficacia della cura, le dimensioni della cura e i mediatori della cura - il testo si prefigge di dare risposte ai diversi interrogativi che spesso, nella relazione con l'altro, il professionista dell'aiuto è invitato a porsi.

€ 20,00

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
Indice
Anna Maria Acocella, Oliviero Rossi, Premessa. La cura: ambiti e forme in psicoterapia e nella relazione di aiuto
Parte I. Il senso della cura
Oliviero Rossi, Le caviglie di Socrate: il sintomo monocefalo
(Le caviglie di Socrate; Il sintomo monocefalo; Dal sintomo alla relazione monocefala; Verso la relazione che cura: il valore della distanza; L'emergere del bi-sogno nella relazione; Conclusioni; Bibliografia)
Aldo Stella, La dialettica immanente alla relazione medico-paziente
(Bibliografia)
Edoardo Brutti, La bellezza come stella polare
(Bibliografia)
Parte II. L'efficacia della cura
Anna Maria Acocella, Le parole per dirlo: la comunicazione cura?
(Bibliografia)
Silvia Ragni, Efficacia, clinica e qualità della vita: Giano bifronte? Riflessioni dai contesti applicativi
(Oltre le origini; Modelli a confronto: aspetti critici e punti di forza; Quali paradigmi per quale medicina?; Il concetto di qualità di vita; Contesti di cura: la fragilità; La medicina narrativa; Bibliografia)
Parte III. Le dimensioni della cura
Aldo Stella, Psicoterapia e naturalizzazione della mente: premesse per una riflessione
(Introduzione; Naturalizzazione della mente; Il monismo materialistico; Il pensiero riflessivo; Pensiero riflessivo e spiegazione psicologica; Spiegazione psicologica e psicoterapia; Conclusioni; Bibliografia)
Rosella De Leonibus, Viaggio intorno al setting
(Partita, cinema o teatro?; Spazio, tempo, relazione; Il contesto del setting all'epoca delle passioni tristi; Ritrovare la relazione col mondo; Il setting come luogo di incontro sul confine; La qualità della relazione, nucleo del setting in psicoterapia della Gestalt; Bibliografia)
Tiziana Amori, Il teatro della cura. L'arte della rappresentazione del prendersi cura o del prendere in cura
(Vi è un unico tempo; Il corpo chiede; La parola offre; EBN e NBM; La medicina narrativa per una co-produzione dei vissuti medico-paziente; Bibliografia)
Parte IV. I mediatori della cura
Stefano Federici, I benefici della narrazione sulla salute
(L'atlante semantico; Le parole come atto di cura; La narrazione; La scrittura emotivamente espressiva; Parlare o scrivere; Con carta e penna o digitando sul web?; Perché la narrazione emotiva coinvolgente è efficace?; Conclusioni; Bibliografia)
Paola Caboara Luzzatto, Sui fattori terapeutici specifici dell'arte terapia
(Introduzione; La concentrazione; L'immagine simbolica; Il titolo; Il distanziamento e la condivisione silenziosa; La condivisione verbale e il feedback; Conclusioni; Bibliografia).