Categorie

€ 23,80

€ 28,00

Risparmi € 4,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

24 punti Premium

Disponibile in 2 settimane

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    claudio

    06/06/2014 09.57.07

    Il libro è stato pubblicato originariamente nel 1925 dalle Edizioni Piero Gobetti, che negli ultimi anni vengono riprodotti per la soddisfazione di quanti hanno conosciuto Gobetti sulle pagine di scuola e di storia. Papafava fu un combattente volontario nella prima guerra mondiale e combatté proprio nella zona di Caporetto di cui parla nel suo lavoro. E' chiaro che le fonti che oggi sono a disposizione degli storici hanno ridimensionato le tesi di Papafava, ma bisogna tener conto che il libro uscì solo sette anni dopo la fine della guerra ed è incentrato tutto sulle figure di Cadorna, Capello e Badoglio. La tesi di Papafava è che le colpe del disastro di Caporetto devono spartirsi fra i tre di cui sopra, anche se mi sembra che la colpa più grande venga addebitata a Capello. A Cadorna addebita, fra l'altro, la cattiva idea di accusare di viltà i suoi soldati, dando loro la colpa, oltre che ai sostenitori dello "sciopero della guerra", Giolitti, Treves e il Papa. Buona è invece la tesi di Papafava secondo la quale la guerra finì nel 1918 e non si protrasse solo in conseguenza della vittoria italiana prima sul Piave e poi a Vittorio Veneto.

Scrivi una recensione