Da molto lontano. Copia autografata

Roberto Costantini

Editore: Marsilio
Collana: Farfalle
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 22 novembre 2018
Pagine: 480 p., Brossura
  • EAN: 0001121470482
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Dopo quasi quarant’anni di onorata carriera nella polizia, Michele Balistreri è andato in pensione. Il suo corpo e la sua mente portano addosso le cicatrici di una vita densa e dolorosa. Ma neanche adesso c’è pace per lui: l’ex commissario dovrà aiutare il suo storico vice a condurre quella che forse sarà la sua ultima indagine.

1990, le calde notti magiche del mondiale in Italia, il figlio di un ricco imprenditore e una ragazza povera: sembra l'inizio di un sogno, ma i due giovani spariscono nel nulla. Michele Balistreri indaga svogliatamente, stretto tra affaristi e malavitosi, donne troppo determinate o troppo emancipate, un magistrato nordista e un collaboratore meridionale che litigano su tutto, pure sulle colpe dei napoletani nell'eliminazione degli azzurri da parte di Maradona. Poi tutto precipita e alla fine un uomo viene arrestato. Ma è davvero lui il colpevole? 2018. Un macabro ritrovamento riapre il caso mentre l'unico condannato, uscito di galera, va in cerca di verità e vendetta. Balistreri è in pensione e non ricorda, o non vuole ricordare. L'indagine è condotta dal suo ex vice Corvu e dalla giornalista Linda Nardi. Si scatena una lotta all'ultimo sangue tra uomini molto potenti e donne molto forti.

€ 16,92

€ 19,90

Risparmi € 2,98 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesca

    06/12/2018 09:00:57

    Ci sono decine di Commissari nella letteratura mondiale e riuscire a scrivere qualcosa di diverso non è semplice. Io amo il noir e conosco bene tanti scrittori che spiccano dalla massa. Voglio fare i complimenti a Costantini perché è riuscito a differenziarsi da tutti gli altri. Il Commissario Balistreri è qualcosa di diverso e “Da Molto Lontano” è un ottimo romanzo noir.

  • User Icon

    francesco m.

    05/12/2018 08:30:19

    Il libro che mi è piaciuto meno di Costantini. Scritto molto bene, ma troppo lungo. La lunghezza diventa lungaggine nello svolgersi della storia, di per sè interessante, ma troppo complessa nel volgere del finale del libro. Avrei preferito una soluzione meno arzigogolata ed un centinaio di pagine in meno. Il mio voto sarebbe stato diverso. Tuttavia, una buona lettura da compagnia.

  • User Icon

    Fabio S.

    03/12/2018 19:43:30

    Libro interessante in ogni sua sfaccettatura, sia investigativa che storica, intrecciate tra loro perfettamente, nel classico stile Costantini. La storia di Balistreri è la storia dell'Italia, di noi tutti, della coscienza del nostro paese, dei segreti e degli orrori di chi lo comanda e comandava, di chi viveva nel lusso nascondendo incofessabili peccati, Superba la discrasia tra il commissario del passato e quello del presente, differenza che aveva iniziato a palesarsi già nei libri precedenti. La prosa perfetta e scorrevole sorregge una trama molto articolata e complessa, forse troppo, che a tratti sembra perdersi e sfuggire di mano allo scrittore che, però, poi, riesce a ricucire in tempo tutti i fili. Colpi di scena a ripetizione, specialmente nella seconda parte, con una serie di riflessioni investigative suggerite, ma mai del tutto spiegate e questo, forse, è il solo limite di un noir che, causa una trama estremamente intricata, necessiterebbe di una spiegazione e una delucidazione sui fatti accaduti più puntuale; ma lo stile di Costantini è questo e lo rende accattivante poichè spinge il lettore stesso ad un minimo di riflessione. Balistreri resta nel cuore e si vorrebbe già poterlo ricontrare, anche perchè chiuso il libro resta un senso di vuoto e non si può chiedere di meglio ad una lettura! Speriamo presto in un nuovo romanzo! Consigliato a chi ha amato i precedenti racconti della serie (meglio leggerli in ordine, altrimenti si corre il rischio di perdere alcuni importanti riferimenti), sconsigliato a chi non ama i flashback e le storie che si dipanano tra passato e presente.

  • User Icon

    LUCA

    03/12/2018 11:33:34

    il binomio COSTANTINI/BALISTRERI ha fatto centro ancora 1 volta !! libro con 1 storia sofferta,dura,anche cinica,con il rappoero pare/figli estremamente complesso fino alle battute finali; quasi 600 pagine piene di sviluppi continui,tutte da scoprire; mi auguro comunque che il NOSTRO COMMISSARIO possa essere "dei nostri" ancora ben presto !!! non do il massimo dei voti,perche' forse leggermente lungo.....

  • User Icon

    Eleonora

    03/12/2018 10:41:58

    Aspettavo da un anno questo libro e l'ho appena finito. Già mi manca! Quello che mi affascina di questa serie è che oltre a quella sui casi, si sviluppa un'indagine parallela, quella sull'interiorità personaggio. Prima di iniziare un nuovo volume mi chiedo: come è cambiato Balistreri? Che nuovo tassello della sua vita scopriremo? In Da Molto Lontano ho trovato un Michele Balistreri quarantenne e cinico e uno anziano, in pensione, fragile, ma con degli affetti. Anche in questo, si ripropone la formula collaudata del cold case; un vecchio caso che ritorna e che costringe il Commissario a confrontarsi di nuovo con se stesso.

  • User Icon

    raffaele

    01/12/2018 16:06:01

    Eccezzionale! Basterebbe questo. Ben superiore a certi presunti colossi americani o del nord europa. Una storia geniale, articolata, di suspense, ottimamente narrata con un finale da capogiro d'arte romanzesca pura. Grande grande grande. Quanto dovrò aspettare per il prossimo? Questo è il vero problema.

  • User Icon

    hendrix

    28/11/2018 16:39:28

    Non avrei mai pensato di scoprire i lati nascosti della storia del nostro paese leggendo un noir. Un bel noir a essere sinceri. Eppure con i libri di Roberto Costantini e con gli occhi del Commissario Balistreri è proprio questo che accade. Ci si trova a riflettere da un punto di vista privilegiato. E a parte tutto è un gran bel noir. Consigliato

  • User Icon

    Andrew88

    28/11/2018 16:16:44

    Non so se questo sarà o meno l’ultimo libro delle avventure del Commissario Balistreri. Mi auguro proprio di no perché Roberto Costantini mi ha stupito ancora una volta. Ha scavato ancora più a fondo nell'animo di un uomo che vive una durissima lotta interiore e facendolo ha scavato anche nell'anima, un po’ sporca, della nostra Italia. Spero di leggerne altri.

  • User Icon

    Rob

    28/11/2018 15:46:05

    E’ stato come ritrovare un vecchio amico, mi è piaciuto molto. Grande Commissario Balistreri”.

  • User Icon

    Step64

    28/11/2018 15:22:03

    Bentornato Commissario! Il noir italiano è decisamente suggestivo, e la struttura narrativa di Costantini è estremamente coinvolgente. Quello che apprezzo dell'intera serie su Balistreri è la timeline dinamica e i suoi continui salti temporali, che ogni volta aggiungono dettagli al personaggio. Un bel libro, per gli amanti delle storie forti.

  • User Icon

    Bruna13

    27/11/2018 22:08:28

    Sono campana, amo la Costiera Amalfitana, e quando ho visto Ravello sulla copertina ho deciso di comprare il libro. Non dirò nulla sulla trama per non rivelare troppo, ma il Commissario Balistreri è un personaggio diverso dal solito. Un uomo che non sai se considerare solo una gran canaglia oppure una persona con una grande profondità d'animo. Bello.

  • User Icon

    Glastonburi

    27/11/2018 20:37:37

    Divorato in due giorni. Ennesimo capolavoro

  • User Icon

    Fabio

    27/11/2018 11:09:00

    È un libro che mi è piaciuto molto e per motivi differenti. Io ho seguito tutta la serie del Commissario Balistreri e quindi ne ho apprezzato la capacità di riportare a galla tutta la continuity senza perdere l'effetto sorpresa tipico di questo scrittore. Dall'altro lato l'ho apprezzato perchè è un libro capace di coinvolgerti e farti pensare, su temi legati alla storia del nostro paese e alla vita in generale, anche se Michele Balistreri non è mai stato parte della tua vita di lettore.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione