Da un punto di vista logico. Saggi logico-filosofici

Willard V. Quine

Curatore: P. Valore
Collana: Scienza e idee
Anno edizione: 2004
Pagine: XIV-240 p., Brossura
  • EAN: 9788870788853
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Paolo Valore propone qui una nuova traduzione della raccolta di saggi che mezzo secolo fa ha portato alla ribalta il pensiero di Quine, il filosofo americano scomparso pochi anni orsono. La raccolta, che contiene veri e propri classici della filosofia del linguaggio del Novecento come Due dogmi dell'empirismo e Che cosa c'è, era già stata tradotta per il pubblico italiano nel 1966 da Enrico Mistretta (Il problema del significato, Ubaldini): ma è noto che le traduzioni invecchiano prima degli originali, e la distanza temporale che separa il vocabolario usato da Mistretta da quello adoperato oggi dai filosofi analitici italiani rischiava ormai di appannare l'attualità delle argomentazioni di Quine, che continuano a costituire un punto di riferimento imprescindibile del dibattito sul linguaggio. Come notano Giorello e Pettoello nella presentazione del volume, la precedente versione dei saggi tradiva inoltre le difficoltà incontrate dal traduttore nel penetrare un pensiero allora estraneo alle "tendenze egemoni sulla scena filosofica italiana": queste difficoltà spiegano probabilmente perché essa sia segnata da scelte concettuali di traduzione che privilegiano il problema del significato a discapito degli altri parimenti importanti fili conduttori della raccolta, come testimonia la traduzione stessa del titolo. Da allora molti studi e monografie hanno permesso di apprezzare la complessità e la ricchezza del pensiero di Quine e in questo senso la nuova versione italiana dei saggi, che contiene anche una premessa alla terza edizione americana non precedentemente tradotta in italiano, è non solo più attuale, ma più filologica (a partire dal titolo, che traduce fedelmente) e attenta a rispettare le convenzioni terminologiche ormai entrate nell'uso.

Lucia Morra