Nei primi tre anni di vita si gioca una partita crudele: il cervello del neonato entra in contatto con l'ambiente e assorbe come una spugna tutto quello che avviene intorno a lui: immagini, suoni, voci, colori, parole. è attraverso queste graduali esperienze che si costruiscono le sua psiche e la sua personalità. Alla nascita un bambino è un "miliardario" della mente e davanti a lui si apre una gamma pressoché infinita di opportunità: ma in mancanza di stimoli adeguati il cervello può perdere le sue grandi potenzialità di sviluppo. Il libro, scritto in modo chiaro e divulgativo, spiega cosa avviene nella mente umana durante la prima infanzia e illustra ai genitori come siano importanti le mosse che essi giocano sullo scacchiere della vita dei propri figli.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Picasso

    30/08/2005 23:46:14

    Il libro è pieno di tante cose interessanti che Angela sa presentare molto bene anche grazie ad un linguaggio semplice e chiaro. Però il testo, nel suo complesso, risulta un pò frammentario in quanto manca di un vero e proprio filo conduttore. E' come se l'autore avesse avuto nel cassetto materiale "sfuso" su svariati argomenti inerenti i primi anni di vita e che ad un certo punto si fosse deciso a raccoglierle senza però avere chiaro esattamente l'obiettivo da raggiungere. E' forse per questo che alla fine le conclusioni sono praticamente inesistenti. Opera riuscita a metà.

Scrivi una recensione