Dai sbirro

Adieu poulet

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Adieu poulet
Paese: Francia
Anno: 1975
Supporto: DVD
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 7,99

€ 9,99
(-20%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A Rouen, nel corso di una campagna elettorale, Antoine Portor, picchiatore al soldo del candidato Pierre Lardatte, uccide a botte un modesto avversario politico e a rivoltellate ferisce mortalmente l'agente Moitriè. Il commissario Vergeat, saputa l'identità dell'assassino, si mette alla caccia di Portor, spalleggiato dal giovane ispettore Lefèvre.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Sinister Film
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,66:1
  • Area2
  • Patrick Dewaere Cover

    Nome d'arte di P. Maurin, attore francese. Impara il mestiere nei teatri e nei cabaret parigini degli anni '60. La prima apparizione da protagonista sul grande schermo in I santissimi (1973) di B. Blier lo consacra già divo al fianco dell'allora altrettanto emergente G. Depardieu. Il film, grande successo in Francia, tratteggia con ironico disincanto le grame giornate di una coppia di balordi di periferia votati all'autodistruzione. Proprio nei panni di uno dei due, l'irruente Pierrot, trova la chiave espressiva di un carattere inquieto e istintivo che saprà trasferire con sfumature sempre appropriate nei ruoli successivi. Lavora in Marcia trionfale (1976) di M. Bellocchio, Preparate i fazzoletti (1977) ancora di B. Blier, Il giudice d'assalto (1976) di Y. Boisset e La stanza del vescovo (1977)... Approfondisci
  • Victor Lanoux Cover

    "Attore francese. Cabarettista e attore teatrale, dopo qualche apparizione in serie televisive dei primi anni ’60, interpreta il suo primo ruolo cinematografico in Una vecchia signora indegna (1965), film d’esordio di R. Allio. Dopo una serie di ruoli minori, con Cugino cugina di J.-C. Tacchella diventa popolare a livello internazionale. Associato spesso a ruoli di poliziotto (Dai sbirro, 1975, di P. Granier-Deferre; Una domenica da poliziotto, 1982, di M. Vianey) o di malvagio criminale, è protagonista anche di numerosi film comici (Certi piccolissimi peccati, 1977; Andremo tutti in paradiso, 1978, entrambi di Y. Robert), anche in coppia con P. Richard, compagno degli esordi da cabarettista (La svignata, 1978, di G. Oury). Nel 1978 fonda un casa di produzione, Les Films de la Drouette." Approfondisci
  • Lino Ventura Cover

    "Nome d'arte di Angelo Bonini, attore italiano. Nato a Parma, segue nel 1927 i genitori in Francia dove, dopo aver fatto i mestieri più disparati, esordisce sullo schermo in un ruolo secondario (Grisbì, 1954, di J. Becker) ma ottiene un successo che gli permette di recitare come protagonista in numerosi film «neri» (Ascensore per il patibolo, 1958, di L. Malle) o avventurosi (Un taxi per Tobruk, 1961; Asfalto che scotta, 1960, di C. Sautet) che lo rendono uno degli attori più popolari in Francia e all'estero (La ragazza in vetrina, 1960, di L. Emmer; Il giudizio universale, 1961, di V. De Sica). Specialista in personaggi di simpatico «duro», sempre caratterizzati da una pro­fon­da umanità e da una vena di malinconia, fornisce nei film successivi buone prove drammatiche, grazie a una tecnica... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali