Dalla Chiesa. Storia del generale dei carabinieri che sconfisse il terrorismo e morì a Palermo ucciso dalla mafia

Andrea Galli

Editore: Mondadori
Collana: Le scie
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 29 agosto 2017
Pagine: IX-309 p., Rilegato
  • EAN: 9788804680888
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
«Se è vero che esiste un potere, questo potere è solo quello dello Stato, delle sue istituzioni e delle sue leggi; non possiamo oltre delegare questo potere né ai prevaricatori, né ai prepotenti, né ai disonesti»

Giovanissimo incursore durante la Seconda guerra mondiale, dopo l'8 settembre partigiano sulle coste adriatiche, poi in Sicilia a caccia di latitanti nelle campagne dove spadroneggiava il bandito Giuliano, quindi a Milano alle prese con alcuni grandi delitti «mediatici» in una città in pieno boom economico. Per il generale Carlo Alberto dalla Chiesa questi furono gli esordi di una straordinaria carriera da comandante, sempre in prima linea nella lotta alla criminalità e al servizio dello Stato. Nella lunga battaglia contro la mafia, quando sfidò il sistema di potere dei boss e si scontrò con la loro capacità di «aggiustare» i processi ed evitare condanne, e poi negli anni bui del terrorismo, quando fu chiamato a guidare la ferma reazione delle istituzioni contro la minaccia eversiva delle Brigate rosse, il generale fu sempre sul campo accanto ai propri uomini, e unì carisma, intuito, coraggio a un metodo d'indagine che avrebbe fatto scuola. Marito e padre affettuoso, fine psicologo (i principali pentimenti di brigatisti furono merito suo), Carlo Alberto dalla Chiesa è stato, innanzitutto, un carabiniere. E il congedo dall'Arma, in occasione della sua nomina a prefetto di Palermo, fu un dolore che faticò a descrivere: scelto ancora una volta dalla politica come uomo della provvidenza, nella stagione più sanguinosa della guerra di mafia fu lasciato solo, quando Cosa nostra decise di eliminarlo perché in poco tempo aveva svelato interessi criminali che solo anni dopo sarebbero emersi con chiarezza dalle inchieste giudiziarie. Attingendo a rapporti e informative, visitando i luoghi che lo videro cogliere successi investigativi, tra pedinamenti e arresti, e soprattutto condividendo segreti operativi e retroscena inediti degli uomini che gli furono accanto, Andrea Galli ha ricostruito in queste pagine la vicenda umana e professionale del più famoso carabiniere d'Italia, trentacinque anni dopo il tragico attentato di via Carini a Palermo, il 3 settembre 1982, e insieme ha tracciato un racconto che, dal secondo dopoguerra a oggi, segue il filo rosso della drammatica e spesso misteriosa storia del nostro Paese, ripercorsa attraverso la biografia di un suo indimenticato protagonista chiamato a «essere al centro della fiducia e della credibilità dello Stato».

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    demos2020

    13/11/2018 16:59:07

    Il Generale, la storia del Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, rende orgoglioso il lettore quando viene descritta l'evoluzione professionale del generale, dalle origini alle vicissitudini protratte nel tempo fino a giungere al rifiuto di quelle persone che lui riteneva vicini e che hanno intessuto un cordone di fuoco attorno, tale da isolarlo e farlo uccidere dal gruppo avverso della mafia palermitana, quella catanese. Un uomo a schiena dritta cancellato da una mafia ignobile e viscida.

  • User Icon

    Giulia

    22/09/2018 07:49:29

    Ottimo libro. Galli è un giornalista e uno scrittore molto preparato e, come per gli altri libri, il risultato è eccellente.

  • User Icon

    Salvatore Palermitano

    20/09/2017 21:12:56

    Necessario, fondamentale, importante per la storia del nostro paese. Finalmente Mondadori si comporta da Mondadori.Ottimo ritmo

  • User Icon

    Maxdebe

    13/09/2017 12:47:42

    L'accurata ricostruzione della vita di un personaggio che fa parte della storia del nostro paese. Una biografia che si legge come un romanzo. Consigliatissimo.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
Indice

Prefazione
di Aldo Cazzullo

I. Banditi
I moschetti delle squadriglie - Gas nelle grotte - I padroni di Corleone

II. Sfida al sistema
Boss - Il rapporto - Caccia a cavallo - Il bunker

III. In clandestinità
La taglia - Fame - Ombre sul mare - Le guerre del padre - Referendum

IV. Delitti a Milano
Morire ad agosto - I capelli del killer - Via Moscova

V. La banda dei fratelli
Statuine - L'appuntamento

VI. Sbirri
Fango e baracche - La via dei soldi - La croce del pistolero

VII. Caserme e truppa
La guerra in casa - Il vizio dei favoritismi - Gli anonimi infamano

VIII. Mafiosi
L'audizione - La Corte (non) decide

IX. Il Nucleo
L'Italia al buio - Brigatisti - La trattativa

X. Gli infiltrati
Filo rosso - La selezione - Fede e proletariato

XI. Flash
L'inseguimento - «Lo Sceriffo» - Faccia a faccia

XII. L'arte del pedinamento
Le targhe false - Messa e spari - Fantasmi - Europa

XIII. EvasioniFossati e raggi infrarossi - In oratorio

XIV. Il comandante
Datemi i miei uomini

XV. Il pentito
Inganno - Dora

XVI. Amici e nemici
La rivolta - Figli - Nomi di battaglia - L'ingiustizia che assolve

XVII. La trappola
Le mie verità - La Divisione - L'incarico - Il Potere - Il ritorno - Garofani rossi - Vittime e commemorazioni - L'attentato

XVIII. Sputi e preghiere

XIX. La legge

XX. Bambini

Bibliografia
Ringraziamenti