Dalla parte delle bambine. L'influenza dei condizionamenti sociali nella formazione del ruolo femminile nei primi anni di vita

Elena Gianini Belotti

Editore: Feltrinelli
Edizione: 28
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 25 settembre 2013
Pagine: 193 p., Brossura
  • EAN: 9788807882609

12° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Argomenti d'interesse generale - Gruppi sociali - Gruppi sociali in base all'età

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86
Descrizione

«Le radici della nostra individualità ci sfuggono; altri le hanno coltivate per noi, a nostra insaputa.»

La tradizionale differenza di carattere tra maschio e femmina non è dovuta a fattori "innati", bensì ai "condizionamenti culturali" che l'individuo subisce nel corso del suo sviluppo. Questa la tesi appoggiata da Elena Gianini Belotti e confermata dalla sua lunga esperienza educativa con genitori e bambini in età prescolare. Ma perché solo "dalla parte delle bambine"? Perché questa situazione è tutta "a sfavore del sesso femminile". La cultura alla quale apparteniamo ­ come ogni altra cultura ­ si serve di tutti i mezzi a sua disposizione per ottenere dagli individui dei due sessi il comportamento più adeguato ai valori che le preme conservare e trasmettere: fra questi anche il "mito" della "naturale" superiorità maschile contrapposta alla "naturale" inferiorità femminile. In realtà non esistono qualità "maschili" e qualità "femminili", ma solo "qualità umane". L'operazione da compiere dunque "non è di formare le bambine a immagine e somiglianza dei maschi, ma di restituire a ogni individuo che nasce la possibilità di svilupparsi nel modo che gli è più congeniale, indipendentemente dal sesso cui appartiene".

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ale

    22/09/2018 14:09:00

    Saggio un po' datato ma necessario per comprendere i condizionamenti culturali che subiscono i bambini in base al loro sesso. È interessante scoprire come già prima della nascita è attivo il processo di condizionamento. Si crea una distinzione tra colori femminili e colori maschili, giochi per maschi e giochi per femmine... "Dalla parte delle bambine" ci ricorda che non esistono qualità maschili o femminili, solo qualità umane! A me è piaciuto davvero tanto ed essendo ricco di esempi mi ha fatto riflettere su questioni a cui non davo molto peso. Per me è stato molto istruttivo ed interessante! Da leggere!

  • User Icon

    Cristina

    21/09/2018 13:08:56

    Sempre molto attuale. Fa riflettere su certi aspetti della vita quotidiana su cui non sempre ci si sofferma, ad esempio l'imposizione per il futuro nascituro di canoni di comportamento prestabiliti fin dal concepimento. Da leggere!

  • User Icon

    L.I

    18/09/2018 16:29:24

    Una lettura davvero illuminante, che si concentra su come i bambini siano condizionati dalle distinzione di genere imposte dalla società, che non risultano essere innate nel bambino, che nonostante questo, ne è condizionato in ogni suo comportamento. Testo attuale, con la speranza che un giorno sempre più bambini siano lasciati liberi di esprimersi nella maniera più naturale per loro.

  • User Icon

    federica

    18/09/2018 14:51:55

    Saggio degli anni 70 ma sempre attuale. Certo, alcune posizioni sono ormai superate ma concetti sottili sono ancora insiti nella nostra società purtroppo. Illuminante

  • User Icon

    revzob

    20/02/2018 16:13:05

    Un libro fondamentale, che ha educato più di una generazione di fanciulle e fanciulli italiani. L'ho letto da ragazzino negli anni 70 e non ringrazierò mai abbastanza l'Autrice per aver aiutato la mia formazione di pensiero. (Purtroppo) molte cose da allora non sono cambiate granchè e le osservazioni proposte calzano molto bene ancora oggi, nonostante le apparenze; tuttavia, anche grazie a questo libro, da quei tempi sono stati fatti passi da gigante. Imperdibile per ogni genitore che voglia correttamente educare; imperdibile per ogni adolescente per la sua formazione.

  • User Icon

    antonellabini.10@gmail.com

    29/12/2016 14:46:47

    Ho letto questo libro nel 1981, quando aspettavo mia figlia. Non sapevo che fosse femmina, ma mio cugino mi disse: "Questo libro è illuminante anche se nascesse un maschio!" Era verissimo. Questo libro mi ha fatto osservare atteggiamenti ed usi comuni dati per scontati che condizionano a vita un individuo. Ogni genitore dovrebbe leggerlo e ogni persona farebbe bene a leggerlo perché si apre di fronte a noi un mondo di convenzioni. Però a me resta un'amarezza: vedo che le cose peggiorano sempre ...... nonostante tutto il rosa incombe sulle bambine e le armi sono un gettonatissimo regalo per i maschi: io comunque non mi stancherò di regalare questo libro ad amici che aspettano "una persona".

  • User Icon

    alex

    30/03/2015 14:02:10

    Da leggere! Cos'altro aggiungere?! Massì, sconta il fatto di avere più di quarant'anni forse, ma la maggior parte delle cose sono ancora così tristemente vere che l'unico modo per venirne fuori sarebbe quello di farlo leggere innanzitutto a tutte le maestre e i maestri, e poi ai genitori, ai nonni, ... a tutti insomma. Tutti coloro i quali hanno a cuore il futuro, ma anche il presente, delle giovanissime generazioni dovrebbero assolutamente leggerlo!

  • User Icon

    M.C.

    04/02/2015 16:02:11

    Ho imparato molto da questo libro. Pubblicato nel 1973, è una lettura ancora oggi necessaria. Sebbene si sia capito che il sesso del nascituro non dipende dalla donna, e sebbene molto nei rapporti fra genitori, figli e figlie sia migliorato, è una delusione bruciante notare come molte altre denunce contenute in questo libro siano ancora attuali...e come si siano poi aperti nuovi scenari di scontro (analizzati nel seguito "Ancora dalla parte delle bambine" di Loredana Lipperini). Chissà se qualche genitore o insegnante, leggendo questo libro, ha capito i suoi errori e si è sentito un minimo in colpa per i danni provocati alle bambine e ai bambini...

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione