Traduttore: G. Cazzolla
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2011
Pagine: 377 p., Brossura
  • EAN: 9788865080863
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Vampire Lover

    02/11/2012 11:01:17

    Quinto capitolo della saga "Gli Immortali". Protagonisti sono una ballerina di danza classica alla ribalta negli anni 1920, assassinata e costretta a rimanere legata come fantasma alla sua dimora ed a rivivere ogni mese le tragiche circostanze della sua dipartita e Conrad Wroth, fratello di Nikolai, Sebastian e Murdoch, da essi trasformato in punto di morte per diventare una delle creature che si era impegnato sotto giuramento a dare la caccia e sterminare (un vampiro). Proprio il loro comun denominatore costituito da una tragica incapacità di accettare la loro condizione, unita al sesto senso di Conrad che gli permette prima di vedere, poi di sentire Neomi (i cui precedenti ottant'anni di esistenza l'hanno sempre vista ignorata ed invisibile agli occhi di ogni creatura) saranno artefici del loro avvicinamento e del loro aiuto e sostentamento reciproco, fino a quando il loro sogno più voluto e l'incubo più temuto si trasformeranno in realtà. Tornano in scena anche Mariketa la Strega e Bowen, alcune simpaticissime Valchirie, i demoni Cadeon e Rydstrom ed un temibile e vendicativo demone del sogno che ha marchiato a sangue Conrad. Originale, intenso, commovente!

  • User Icon

    Amarilli73

    25/09/2012 14:44:44

    Gli Immortali n. 4. Dopo averci abituato a pazzesche avventure tra le varie dimensioni del Lore, e a girotondi di immortali dannatamente belli, la Cole cambia registro, regalandoci una parentesi romantica e struggente, incentrata su due personaggi "difficili", e ambientata quasi tutta tra le mura di un vecchio maniero abbandonato tra le paludi fuori New Orleans. Elancourt. Nel 1927 Néomi Laress, ambiziosa ballerina che si è fatta strada con le sue sole forze e partendo dal nulla, è stata uccisa da un corteggiatore respinto. Ma il suo spirito indomito ha così lottato per non arrendersi alla morte, che è rimasto imprigionato, come fantasma, in quello stesso luogo. 80 anni dopo Elancourt viene acquistata dai fratelli vampiri Wroth (sì, proprio loro: i magnifici Nikolai, Murdoch e Sebastian) per rinchiudervi e curare il loro ultimo fratello ritrovato, Conrad. E sebbene per decenni Nèomi non sia più riuscita a comunicare con nessuna creatura, né a toccare o essere toccata, quel truce vampiro, impazzito e incatenato (oltre che dotato di corpo mozzafiato e di occhi di brace,) sembra vederla e percepirla. Nèomi e Conrad, entrambi prigionieri di Elancourt ed entrambi colpiti da maledizioni oscure: potrà l'AMORE riportarli alla vita? Tra gli spazi angusti del maniero in rovina, i due impareranno a conoscersi, anche attraverso i piccoli gesti quotidiani della loro convivenza forzata. Dark Night (ma, come al solito, il titolo originale era molto più evocativo: Dark needs at Night's edge) mi è parso diverso dai primi tre romanzi, quasi più delicato. Anche lo stile è più curato, con continui spostamenti della narrazione da lei a lui e viceversa, per farci conoscere i timori, le speranze, nonché le debolezze dei due. Confermo la mia PASSIONE per questa saga.

  • User Icon

    M@RI@

    07/12/2011 12:06:56

    Bello, mi è piacito. Poi l'accoppiata sesso-vampiro non fallisce mai!!:-)

Scrivi una recensione