Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Dark Places. Nei luoghi oscuri

Dark Places

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Dark Places
Paese: Gran Bretagna; Francia; Stati Uniti
Anno: 2015
Supporto: Blu-ray
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 6,99

Venduto e spedito da Vecosell

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 6,99 €)

Unica sopravvissuta alla strage della sua famiglia, Libby vive con la consapevolezza di aver condannato suo fratello all'ergastolo. Quando un gruppo di appassionati di cronaca nera la convince a riesaminare gli eventi, Libby deve mettere in discussione quella che ha sempre creduto essere la verità.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ciro andreotti

    01/06/2020 17:24:12

    Nuovo thriller firmato da Gillian Flynn, autrice del pluripremiato romanzo L’amore bugiardo, poi divenuto un successo fra le sapienti mani di David Fincher, e che questa volta cela un processo di catarsi indispensabile alla protagonista, una al solito eccellente Charlize Theron, per riuscire a voltare finalmente pagina e ricostruirsi una vita, cimentandosi con una serie di certezze che si tramuteranno in altrettanti dubbi riguardo un fratello scomparso nei meandri di una prigione molti anni prima e forse accusato d’omicidio in maniera troppo frettolosa. La donna, aiutata da Nicholas Hoult, ormai ultratrentenne e ben lontano dal suo esordio in About a Boy – un ragazzo, qui nel ruolo di un appassionato di fatti di cronaca nera e casi irrisolti, dovrà fare i conti con i suoi ultimi trent’anni di vita e con una serie d’incongruenze famigliari e investigative che spianeranno la strada a tutta una serie di ulteriori dubbi e incertezze anche personali. Il regista francese Gilles Paquet – Brenner dirige affidandosi a un cast che riesce a funzionare come un orologio, aiutato da una sceneggiatura altrettanto solida che smembra la trama in due filoni narrativi. Il primo contemporaneo e il secondo legato agli eventi che portarono alla condanna di Ben. Il cerchio si chiuderà solamente sulle ultime curve della pellicola mentre il tutto è impreziosito da una fotografia lugubre capace di esaltare il pathos palpabile lungo le quasi due ore di film. Film che piacerà molto agli appassionati di thriller vecchia maniera ma con evidenti risvolti psicologici

  • User Icon

    Sydney

    19/09/2019 20:37:54

    Crudo, brutale... Considero Gillian Flynn la Mazzantini statunitense. Solo loro sanno creare delle storie e dei personaggi così viscerali che, quando hai finito di leggerle (o guardarle), hai bisogno di staccare da loro e di un aria per riprenderti.

Un road movie quasi videoludico in cui ogni schema ha una caratterizzazione e un mostro non da combattere ma da accettare

Trama
La famiglia Day è stata massacrata ormai molti anni fa. Per quel crimine la sorella più piccola è stata il testimone fondamentale utile a condannare il fratello maggiore. Dopo diversi decenni la non più piccola Libby è una donna mai realizzata, che per molto tempo ha vissuto con i soldi che elemosinava al paese, chiedendo pubblicamente donazioni in quanto "orfana", e che ormai stanno finendo. Un gruppo di appassionati di casi di cronaca irrisolti la contatta e si offre di corrisponderle un compenso per sottoporsi ad alcune domande. La cattiveria con cui si ritrova accusata da loro di aver incastrato il fratello smuove qualcosa nel suo animo cinico e lentamente la porta a voler approfondire cosa accade, sempre più consapevole di aver accusato qualcuno senza realmente essersi resa conto degli eventi.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2016
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 113 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1 HD);Inglese (DTS 5.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Charlize Theron Cover

    Attrice sudafricana. Cresciuta in Sudafrica come ballerina classica e fotomodella, a diciotto anni si trasferisce a Los Angeles per esordire nel cinema in Due giorni senza respiro (1996) di J. Herzfeld. Longilinea e di altera bellezza, ottiene il primo ruolo da protagonista in L’avvocato del diavolo (1997) di T. Hack­ford. Seguono un’apparizione in Celebrity (1998) di W. Allen e, nel 2000, ruoli più impegnativi in La leggenda di Bagger Vance di R. Redford e Trappola criminale di J. Frankenheimer. È ancora con W. Allen in una parte da donna fatale nel film La maledizione dello scorpione di giada (2001). Nel 2004 vince l’Oscar come miglior attrice per il ruolo della prostituta assassina protagonista di Monster di P.?Jenkins e due anni dopo ottiene un’altra nomination alla statuetta come protagonista... Approfondisci
Note legali