Deadheads (Dalziel & Pascoe, Book 7)

Deadheads (Dalziel & Pascoe, Book 7)

Reginald Hill

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 402,77 KB
  • EAN: 9780007370290

€ 8,52

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

‘Humour and topicality along a cold enigmatic trail of murder’ Observer Life is on the up for Patrick Aldermann: his Great Aunt Florence has collapsed into her rose bed leaving him Rosemont House with its splendid gardens. But when his boss, ‘Dandy’ Dick Elgood, suggests to Peter Pascoe that Aldermann is a murderer – then later retracts the accusation – the detective inspector is left with a thorny problem. Not only have the police already dug up some interesting information about Aldermann’s beautiful wife; it also appears that his rapid promotion has been helped by the convenient deaths of some of his colleagues.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Reginald Hill Cover

    Reginald Hill è stato uno scrittore britannico di libri gialli. Ha pubblicato anche sotto gli pseudonimi Dick Morland, Patrick Ruell e Charles Underhill. Gran parte dei romanzi usciti col suo vero nome è dedicata al ciclo del soprintendente della polizia dello Yorkshire, Andy Dalziel, e del sergente Peter Pascoe. Per lungo tempo assistente universitario di lingua e letteratura inglese, nel 1980 Hill decide di dimettersi per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura.In Italia è stato pubblicato da Passigli Editore: La collina di Beulah (2002), Passione dominante (2005), Ossa e silenzio (2007). Approfondisci
Note legali