Deadwing

(180 gr. Remastered)

Artisti: Porcupine Tree
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 2
Etichetta: K-Scope
Data di pubblicazione: 9 marzo 2018
  • EAN: 0802644898612
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

€ 31,50

Venduto e spedito da IBS

32 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione

Ristampa in edizione doppio vinile 180 grammi dell’ottavo album della magnifica progressive Rock Band di Steven Wilson, che ne ha curato anche la rimasterizzazione.
“Deadwing” è l’ottavo album in studio degli iconici Porcupine Tree, il secondo di una serie di 3 uscite che per molti rappresentano l’apice dell’estro creativo della band. Uscito dopo il capolavoro “In Absentia”, “Deadwing” continua ad essere ancora oggi uno dei lavori più apprezzati e venduti dei Porcupine Tree. Basato su un copione scritto da Steven Wilson e dal regista Mike Bennion, circa metà dei brani sono nati per far parte della colonna sonora del film, che purtroppo non fu mai girato. Wilson ha quindi preso quel materiale, ci ha aggiunto nuovi brani scritti assieme agli membri della band ed ecco nascere “Deadwing”. Ospiti del disco Adrian Belew (King Crimson), che ha suonato gli assoli nella title track e in ‘Halo’, e Mikael Åkerfeldt (Opeth), alle armonie vocali e assoli di chitarra in ‘Arriving Somewhere But Not Here’. Esce in edizione 2LP 180gr in gatefold stampato anche negli interni.

Disco 1
  • 1 Deadwing
  • 2 Shallow
  • 3 Lazarus
  • 4 Halo
  • 5 Arriving Somewhere But Not Here
Disco 2
  • 1 Mellotron Scratch
  • 2 Open Car
  • 3 The Start of Something Beautiful
  • 4 Glass Arm Shattering
  • 5 So Called Friend
  • 6 Half-Light
Mostra tutti i brani

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lorenzo

    21/09/2018 07:42:35

    Deadwing è l’ottavo album in studio dei Porcupine tree, realizzato dopo il capolavoro In absentia e fa parte della maturità artistica della band Britannica. E’ l’album che contiene pezzi memorabili come Lazarus, Halo e Mellotron Scratch. Pur possedendo già una edizione in CD ho voluto acquistare questa versione in vinile innanzitutto perché in questa occasione Steven Wilson ne ha fatto un remix che ha reso i toni del disco più brillanti e poi per completare la mia collezione di LP. Questa del 2018 è la prima ristampa in vinile dopo quella iniziale che risale al 2005. Wilson non sbaglia mai un colpo e anche con questa ristampa ha apportato dei miglioramenti audio a un disco che era già di livello alto.

Scrivi una recensione