Categorie

Declino e caduta dell'impero romano

Edward Gibbon

Editore: Mondadori
Collana: Oscar storia
Edizione: 5
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
Pagine: 504 p.
  • EAN: 9788804452843
Usato su Libraccio.it - € 6,75

€ 10,62

€ 12,50

Risparmi € 1,88 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    22/11/2014 22:33:55

    Gibbon, storico illuminista, analizza razionalmente le vere cause della caduta dell'impero romano, ma allo stesso tempo evoca con partecipazione quasi commossa l'età dell'oro della civiltà romana come radice della civiltà occidentale. Da divulgare nelle scuole dove spesso la storia è manipolata e piegata ai voleri delle varie ideologie .

  • User Icon

    Pinu Pè

    15/11/2013 12:25:16

    Ad oggi è uno dei più bei saggi storici che mi è capitato di leggere, di facile lettura e molto ben documentato (soprattutto il periodo della Tetrarchia che è uno dei più instabili della tardoantichità). Trattandosi della sintesi dell'opera originale e monumentale di Gibbon si possono notare tagli in determinati capitoli e l'eliminazione di altri, ma tutti segnalati dal curatore di quest' edizione. La narrazione si conclude con il Sacco di Roma del 410. Lo consiglio vivamente a tutti, ma immancabilmente agli amanti della storia.

  • User Icon

    Piero Giombi

    30/11/2011 13:44:24

    Il compendio ha il difetto di essere troppo sintetico. Se qualcuno volesse leggersi l'opera integrale di Gibbon può rivolgersi al proprio edicolante e chiedere i 3 volumi di Gibbon usciti tra dicembre 2010 e gennaio 2011 ne "I classici della Storia" di Mondadori a meno di 40 euro in tutto (12,90 l'uno). Avverto che ci sarà da aspettare mesi. Per intanto, leggetevi questo sintetico compendio per capire se ne vale la pena.

  • User Icon

    feanor

    22/12/2008 20:50:21

    Sull'opera di Gibbon non si può contestare nulla: la chiarezza e la vivacità dell'esposizione rendono alla meraviglia uno dei periodi più travagliati della storia mondiale, che ancora oggi esercita i suoi effetti sul mondo moderno; questa edizione però riassume troppo brevemente alcune parti importanti della storia di Roma, come l'epoca dei Severi, degli imperatori illirici e addirittura la deposizione dell'ultimo imperatore, lasciando l'amaro in bocca.

  • User Icon

    Alessandro Garau

    28/11/2005 20:19:23

    Per il lettore appassionato di storia romana è un testo fondamentale e, quindi, imperdibile. L'edizione della Mondadori nella serie "Oscar Storia" è ridotta al periodo compreso tra il 98 d. C. e la caduta dell'Impero Romano d'Occidente. Il testo originale di Edward Gibbon è invece un'opera monumentale che descrive gli avvenimenti fino alla caduta dell'Impero Romano d'Oriente. Peraltro la parte scelta dalla Mondadori per la pubblicazione negli Oscar, è la parte che il lettore italiano conosce maggiormente e quindi può meglio apprezzare. Quest'opera è importante anche per valutare che con questo Autore viene a rinnovarsi completamente il metodo storiografico. Per gli appassionati del suddetto periodo storico è un testo che non si può non conoscere.

  • User Icon

    michele

    20/09/2004 14:08:57

    premetto che il periodo storico che preferisco nella storia romana e' il basso impero e quando ho visto il libro in libreria mi sono detto: "ecco ciò che cercavo!!!"gibbon da una esaustiva descrizione di quello che succede all'impero degli antonini fino alla caduta e in questa edizione la parte finale del libro e' dedicata ad estratti che riguardano l'islam, maometto e la caduta di costantinopoli.il libro e' sfacciatamente di parte nel senso che gibbon da' una spiegazione personale a fatti storici, ma e' molto interessante mettersi dalla sua parte e vedere come la pensava di condottieri, imperatori e barbari...e poi la parola "pernicioso" penso che gli rimbombasse in testa quando ha scritto il libro!c'e' scritta in quasi ogni paragrafo!ma l'edizione ridotta curata da Saunders non mi soddisfa per niente. ho capito che da 3000 pagine dell'originale bisognava estrarne il succo, ma ci sono troppe parti riassunte che minimizzano periodi storici molto importanti tanto che anche la caduta di roma da parte di odoacre viene riassunta!!questa edizione mi ha deluso.

  • User Icon

    Maurizio

    31/10/2000 12:48:10

    Questa edizione è un estratto dal libro originale pubblicato alcuni anni orsono dalla casa editrice Einaudi. Opera fondamentale nella moderna storiografia, ha apportato una nuova tecnica e metodologia di ricerca delle fonti storiche. Partendo dalla ricerca delle cause del declino e della caduta dell'impero romano, ragioni ricercate già quasi contemporaneamente a questo, basti pensare all'opera di Sant'Agostino "La città di Dio" nel quale si voleva sollevare la nuova religione dalle cause di questo declino, e del quale gli autori pagani facevano carico alla nuova religione. La storia antica esce, dopo quest'opera, rafforzata, più "storia" che romanzo storico infarcito di fatti leggendari, analisi dei fatti, dei personaggi. Da sottolineare come anche da un punto di vista narrativo quest'opera si possa poi leggere come un "romanzo", appassionando, per le notizie ed i temi trattati, il lettore e non solo quello di storia.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione