La democrazia in America

Alexis de Tocqueville

Traduttore: A. Vivanti Salmon
Curatore: C. Vivanti
Editore: Einaudi
Collana: I millenni
Anno edizione: 2006
Pagine: LIII-921 p., Rilegato
  • EAN: 9788806184780
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 68,00

€ 80,00

Risparmi € 12,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

68 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabrizio Porro

    04/09/2012 19:57:41

    Nel 1831-32, sessant'anni dopo l'inizio della Rivoluzione Americana, Alexis de Tocqueville compi' un viaggio di studi negli Stati Uniti, durante il quale esamino' da vicino il funzionamento delle istituzioni politiche , amministrative e giudiziarie degli U.S.A. Nel 1835 pubblico' la prima parte di "Democrazia in America" che contiene un'analisi sistematica delle istituzioni americane. La seconda parte fu pubblicata nel 1840. Oggi il Libro di Alexis de Tocqueville, generalmente considerato un classico del pensiero politico dell' Ottocento, offre spunti interessantissimi di riflessione non solo per la delineazione di un momento significativo dello sviluppo sociale e politico degli U.S.A e per esempio dei rapporti con Israele dove abbiamo visto Mitt Romney accolto con entusiasmo, sia per il suo record molto grande di commenti pro-israeliani, e poi perché non è Obama. Bisogna riconoscere onestamente che Mitt Romney ha davvero molto di pro-Israele ed è altrettanto altamente sospetto nel mondo arabo. Gli israeliani, a loro volta, sono molto diffidenti nei confronti di Obama al contrario degli ebrei liberal americani che per la stragrande maggioranza votano per i democratici. Ma anche perche' contiene un'analisi precisa dei caratteri essenziali del sistema democratico americano insieme ad alcune considerazioni su di una problematica che per Tocqueville era proiettata nell'avvenire, mentre per noi e' contemporanea.

Scrivi una recensione