€ 12,26

€ 12,91

Risparmi € 0,65 (5%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 


scheda di Malandrini, C. L'Indice del 1999, n. 04

Le sconfitte determinano stati di abbattimento, l'avvio di rancorose polemiche, ma inducono alla meditazione. Tanto più le sconfitte storiche, come quella che ebbero a subire i movimenti democratici e socialisti nella rivoluzione del Quarantotto. Grazie alla riflessione, condotta da pensatori politici immersi in quella condizione esistenziale che Leonardo La Puma definisce "tra diaspora ed esilio", si avviano autocritiche, maturano discorsi nuovi. Penetrare all'interno di questo dibattito su scala europea, attraverso alcune delle più qualificate espressioni democratico-socialiste (da Pierre Leroux a Proudhon, da Mazzini a Giuseppe Ferrari, a Luigi Pianciani ad Herzen), è il compito che si è proposto l'autore. Emergono i temi dei rapporti tra libertà ed eguaglianza, tra riforma politica e rivoluzione sociale, tra individualismo e solidarietà, contestualizzati nella fase di passaggio alla modernizzazione socioeconomica: temi che rendono palpabile il contrasto, ma anche le convergenze, "tra le due anime, tra i due filoni che si contendono l'egemonia politica e intellettuale: il socialismo democratico e il repubblicanesimo
rivoluzionario".

Corrado Malandrino